Posts filed under ‘coronavirus’

Il Consigliere FIB e delegato di Pistoia Mazzei: “Attivi sul territorio, nel periodo di emergenza abbiamo lavorato per il futuro”

claudio-mazzei

Stimato professionista, impegnato come Assessore al Comune di Pieve a Nievole, e talmente appassionato di Bocce da dedicarcisi come direttore di gara e soprattutto dirigente federale regionale. Claudio Mazzei è… clicca qui per continuare a leggere

15/07/2020 at 12:18 Lascia un commento

Il Consigliere FIB Toscana Pellegrini: “Riprendiamo a giocare. Ripartiamo da giovani, paralimpici e bocciofili di sempre”

dig

Luigi Pellegrini, 60 anni portati bene, gioca da oltre 50 e da 8 è Consigliere Federale Regionale. “Seguivo mio padre, a 10 anni iniziai a giocare e nel ’74 feci la prima tessera a Ponte Buggianese, mio paese natale” inizia. Da lì non ha mai smesso, ha vestito diverse maglie… clicca qui per leggere l’articolo su www.federbocce.it

07/07/2020 at 15:49 Lascia un commento

Il delegato Federbocce di Prato Rosi: “Riparte uno sport dalla funzione sociale”

Luciano Rosi

Luciano Rosi è il volto della Federazione Italiana Bocce nella provincia di Prato. Umbro di origine, da 45 anni residente nella città laniera, è giocatore, dirigente societario e federale. Pacato, umile e disponibile, è sempre… clicca qui per continuare a leggere

23/06/2020 at 12:05 Lascia un commento

Campionati a squadre: cosa riparte e cosa no

 

Il Consiglio Federale, riunitosi lo scorso 15 giugno, con riferimento ai vari Campionati a Squadre di tutte le specialità, ha deliberato, nel rispetto delle direttive degli organi competenti governativi, territoriali e federali, di approvare il documento proposto dal Comitato Tecnico Federale Unitario, riportante le modifiche regolamentari necessarie al corretto prosieguo dei Campionati e il nuovo calendario ufficiale degli incontri.

Il Consiglio Federale ha deliberato di approvare, nello specifico la ripresa e la conclusione dei seguenti campionati:

– Campionati Serie A e A2 maschili e femminili di tutte le specialità

– Campionati di Promozione (ex Serie C) della specialità Volo

– Campionati di Società giovanili di tutte le specialità

– Campionati di Società femminili della specialità Raffa

 

Il Consiglio Federale ha deliberato di annullare a titolo definitivo le seguenti manifestazioni:

– Campionati di Promozione 1^, 2^, 3^ Categoria delle specialità Raffa e Volo

– Campionati di Promozione 1^ Categoria di Petanque

 

2 RIPARTENZA DEI CAMPIONATI DI SOCIETA’ – INTEGRAZIONE REGOLAMENTO E CALENDARIO

2 CALENDARIO CAT. A Maschile 2020 petanque

2 CALENDARIO CAT. A2 Maschile 2020 petanque

2 Calendario 2020 Campionati Società aggiornato dopo Covid19

2 CALENDARIO CAT. A FEMMINILE 2020 petanque

2 CALENDARIO CAT. A2 Femminile 2020 petanque

 

19/06/2020 at 15:29 Lascia un commento

Il quotidiano repubblica.it si occupa di bocce con un’intervista al presidente De Sanctis

marco_giunio_de_sanctis

L’intervista, che segue, è stata realizzata dal giornalista Fulvio Bianchi per repubblica.it

 

Presidente De Sanctis, si torna in campo? “Sì. Finalmente. Il periodo più buio è alle spalle, e mi auguro lo sia per sempre. Le bocciofile riaprono. Tornano anche le gare…clicca qui per continuare a leggere

19/06/2020 at 15:07 Lascia un commento

Le linee guida FIB per la ripresa dell’attività federale ufficiale

Ri-Lancio_Ri-Sboccio

‘Competere nello sport bocce in sicurezza’: la Federazione Italiana Bocce pubblica le linee guida per la ripresa dell’attività federale ufficiale, relative alla disputa di gare e campionati.

Il protocollo per il riavvio delle competizioni in sicurezza delle attività federali, proposto dal Comitato Tecnico Federale Unitario, è stato deliberato dal Consiglio Federale del 15 giugno 2020.

Il Consiglio Federale ha deliberato anche i seguenti principi generali per la programmazione e l’organizzazione degli eventi sportivi FIB nazionali e territoriali.

Clicca qui per leggere le linee guida sul sito federale

17/06/2020 at 20:05 Lascia un commento

Consiglio federale del 15 giugno: comunicato della FIB

immagine_Consiglio_Federale

Ieri, 15 giugno, si è svolta, in via telematica, una riunione di Consiglio Federale assai rilevante, alla presenza dei quattro Coordinatori d’Area regionali, del Presidente regionale della FIB Lazio e del Presidente dell’AIAB.

Si è deliberato all’unanimità sul bilancio consuntivo 2019 e sul bilancio 2020, radicalmente revisionato in ragione dell’emergenza Covid.

Soddisfatto il presidente Marco Giunio De Sanctisper il quale “vista l’attuale situazione è motivo di orgoglio avere i documenti di bilancio in ordine”.

Il presidente federale ha ribadito come al danno economico-sociale delle società sportive si fosse accompagnato, nell’anno in corso, quello finanziario subito dalla Federazione, privata di oltre due milioni di euro di entrate extra Coni e CIP, sia in ragione del mancato svolgimento di gare e manifestazioni sportive, del mancato introito di sponsorizzazioni e contributi pubblici alle suddette finalizzati, sia per supportare economicamente le società sportive affiliate.

“Anche il 2021 – ha affermato De Sanctis – sarà un anno estremamente difficile da affrontare. A tale proposito occorre adottare le più opportune strategie politiche volte a qualificare le attività istituzionali della FIB, incentrando l’attenzione sulle iniziative e sulle manifestazioni più rilevanti”.

Diversi gli altri argomenti all’ordine del giorno, come il ritorno all’attività sportiva, attraverso uno specifico protocollo di gioco.

Le società potranno tornare ad organizzare gare … clicca qui per continuare a leggere sul sito federale

16/06/2020 at 22:15 Lascia un commento

Riaperture: ok anche Lucchese e Scandiccese. A Pisa via alla Petanque

Ripartenza Pisa Bocce

In campo gli Juniores di Pisa Bocce

Si torna in campo anche per la Petanque: i giocatori di Pisa Bocce hanno ripreso l’attività nel parco della città della Torre Pendente. Sono tornati a giocare sia i senior che gli juniores. Mentre, come anticipato, sono ripartite sia la Lucchese sabato 13 giugno che la Scandiccese lunedì 15 giugno, si attende ad ore il via libera per Prato Bocce. A Scandicci inoltre domani, martedì 16 giugno, torneranno in campo gli atleti paralimpici della Po.Ha.Fi.

 

Elenco aggiornato al 15 giugno 2020

Bocc. Biturgia (Via Saragat 3, Sansepolcro, AR) 27 maggio

Bocce Arezzo (Via Divisione Garibaldi, Arezzo, AR) 30 maggio

Cortona Bocce (Via Tavarnelle 3, Cortona, AR) 7 giugno

Bocc. La Beccaccia (Parco Martiri della Libertà, Chiusi della Verna, AR)

U.S. Affrico (Viale Fanti, Firenze, FI) 3 giugno

Bocc. Campigiana (Via Vittorio Veneto, Campi Bisenzio, FI) 29 maggio

Bocc. Sestese (Via D’Azeglio 62, Sesto Fiorentino, FI) 30 maggio

Pol. Il 45 Bocce (Via San Bartolo a Cintoia 82, Firenze, FI) 4 giugno

Bocc. Scandiccese (Via di Scandicci Alto 1, Scandicci, FI) 15 giugno

Polisportiva Handicappati Fiorentini (c/o Scandiccese) 16 giugno

Circolo Bocciofilo Grossetano (Via S. Rosa 9, Grosseto, GR) 27 maggio

Circolo Bocciofilo Orbetello (Via Marconi 6, Orbetello, GR), 3 giugno

Bocc. San Vincenzo (Piazza Giovanni XXIII, San Vincenzo, LI)  25 maggio

Circolo Bocciofilo La California (Piazza Leonardo Da Vinci, Bibbona, LI) 25 maggio

Impianto di Piombino (Via Piave 4, Piombino, LI) 26 maggio

Bocc. Garfagnana (Via G. Puccini 2, Castelnuovo Garfagnana, LU) 25 maggio

Croce Bianca (Via Catena – Querceta, Seravezza, LU) 25 maggio

Bocc. Viareggina (Via Cadorna / Fratti, Viareggio, LU) 25 maggio

Bocc. Oltreserchio (Impianto di Via della Chiesa, Ponte San Pietro, LU e Impianto di Stabbiano, LU)  30 maggio e 8 giugno

Bocc. Migliarina (Via A. Petri, Viareggio, LU) 1° giugno

Bocc. Lucchese (Via delle Ville Prima 567, Lucca, LU) 13 giugno

Pisa Bocce (PETANQUE)

Bocc. Pieve a Nievole (Via Leonardo da Vinci 2, Pieve a Nievole, PT) 1° giugno

Gruppo Bocciofili Chianciano Terme (Via Landi 1, Chianciano Terme, SI) 1° giugno

Bocciofila Asciano (Via Amendola 1, Asciano, SI) 4 giugno

15/06/2020 at 17:04 Lascia un commento

Il delegato FIB Firenze Stefano Bartoloni: “Riprendiamo la nostra passione. La Petanque specialità ideale per ripartire”

Stefano Bartoloni

Stefano Bartoloni è uno sportivo a tutto tondo, appassionato e competente. Una vita nel rugby, il primo grande amore, poi la fidata bicicletta per le ciclostoriche e le pedalate con gli amici, da 12 anni anche le bocce, prima come giocatore, poi come istruttore e dirigente. “Dodici anni fa un’amica mi regalò per il compleanno la tessera del neonato Petanque Club di Riparbella. Cominciai per amicizia e curiosità, e non ho più smesso” esordisce. L’inizio con la Petanque, poi l’avvicinamento anche alla Raffa con cui ha conquistato un terzo posto a squadre ai Campionati Italiani 2014. La sua passione e l’indole generosa ne hanno poi fatto un apprezzato istruttore giovanile federale e un dirigente coinvolgente e entusiasta, un ciclone talvolta, da 4 anni delegato FIB Firenze e referente regionale Petanque.

Qual è la situazione dell’attività boccistica a Firenze?

“Quest’anno abbiamo 7 società affiliate in provincia, Affrico, Campigiana, DLF Firenze, Polisportiva Il 45, PoHaFI, Sestese e Scandiccese. Da 12 anni, assieme al Comitato di Prato, organizziamo il Torneo Fiorentino, sia individuale che a squadre: si tratta di una manifestazione a tappe molto sentita e partecipata, che prevede prove individuali, a coppie o a terne distribuite sul territorio. Si delinea così una classifica per accedere alla giornata finale. Tante poi sono le gare significative che richiamano giocatori da tutta Italia: su tutte la nazionale giovanile ‘Egizio Fiorelli’ a Sesto Fiorentino, e la ‘Mario Sbrilli’ e il ‘Trofeo della Liberazione’ a Scandicci”.

Quali sono gli ultimi risultati di rilievo del Comitato di Firenze?

“A livello giovanile nel 2016 la terna fiorentina composta da Matteo Franci, Andrea Lascialfari e Jean Paul Pacini ha vinto il titolo italiano juniores, l’anno successivo Fabio Checcucci de Il 45 vinse il titolo nazionale senior. La più recente medaglia agli italiani è stata portata da una giovanissima atleta della Scandiccese, Valeria Zerboni che alla prima partecipazione all’età di 10 anni e 10 mesi, nel 2019, ha conquistato il bronzo nel tiro di precisione Under 15 femminile. Inoltre a livello paralimpico la storica PoHaFi ha nel suo palmares numerosi titoli italiani e nella Petanque nel 2016 Marco Biggi fu campione nazionale categoria D”.

Si parla di aprire sempre più l’ambiente boccistico a donne, giovani e persone con disabilità. Cosa si sta facendo a Firenze?

“Promuoviamo i progetti scolastici a cui negli ultimi anni hanno aderito diversi istituti, ci sono al momento quattro società che vantano alcuni tesserati nel settore giovanile, Scandiccese, DLF e Sestese, ma non basta. Questo inverno abbiamo iniziato un progetto anche con il Liceo Sportivo Calamandrei di Sesto Fiorentino per i più grandi. Anche il settore paralimpico è in crescita per quanto riguarda l’aspetto della disabilità intellettivo relazionale, mentre per le persone con disabilità fisica il punto di riferimento resta la PoHaFi e per la sperimentazione coi non vedenti il centro nevralgico è l’Affrico. Sul settore femminile siamo invece carenti, malgrado alcune giocatrici di rilievo e due promettenti bambine, Valeria Zerboni appunto, e Iris Facchini”.

A che punto siamo con la Petanque in Toscana?

“La Petanque, le bocce all’aperto alla francese per intendersi, è molto semplice e intuitiva. Da anni organizziamo un circuito regionale che tocca diverse realtà del territorio e che negli ultimi anni ha previsto anche il master interregionale. Si gioca in spazi aperti, parchi pubblici, e chiunque voglia provare può iscriversi. Dopo la sosta forzata siamo al lavoro per ripristinare un calendario per l’estate, coinvolgendo più province possibile”.

Come si sta ripartendo dopo il lockdown?

“Con l’ultima riapertura di Scandicci, sei società su sette sono tornate attive. Manca solo il DLF che, essendo polisportiva, risponde a diverse logiche. Gli allenamenti sono ripresi, ovviamente seguendo le regole; per l’attività agonistica aspettiamo indicazioni dalla Federazione, ma contiamo di riprendere a metà luglio”.

Qual è la sua ricetta per rilanciare il mondo bocciofilo?

“In questo momento e in questa stagione punterei molto sulla Petanque, le cui caratteristiche ben si adattano alle vigenti normative sul distanziamento e che potrebbe essere la specialità ideale per promuovere tutto il movimento boccistico. Soprattutto però dobbiamo avvicinare i giovani e le loro famiglie, cancellare gli stereotipi e proporre la disciplina come complementare e non alternativa alle altre. Lo sport bocce valorizza e forma diversi aspetti fondamentali per i giovanissimi, come la concentrazione, e può ben accompagnarsi ad altri. Chi ci si è avvicinato ne è il miglior testimone e dovrà essere il volto e il trascinatore delle bocce del futuro”.

12/06/2020 at 12:17 Lascia un commento

Il mondo bocciofilo toscano è sempre più unito

Riunione 22 aprile

Distanti ma uniti. E’ la definizione perfetta per il mondo bocciofilo toscano che, sia nel periodo del lockdown che della fase 2, si è ritrovato più volte sulle piattaforme digitali. Numerose sono state le riunioni in video promosse dal Comitato Regionale di Federbocce, oltre a quelle istituzionali che hanno più volte riunito il Consiglio Regionale e i delegati provinciali. Il Presidente Giancarlo Gosti ha convocato in differenti appuntamenti i dirigenti delle società, gli atleti, gli arbitri, i tecnici, gli istruttori ed educatori, i giovani e gli atleti paralimpici, facendo sentire la vicinanza della Federazione e illustrando di volta in volta le misure adottate e le prospettive in un aggiornamento costante e fruttifero. I delegati provinciali hanno a loro volta convocato le società e gli atleti del proprio territorio, dando continua diffusione. L’aspetto più significativo è rappresentato dal confronto tra le diverse realtà; specialmente nel periodo più complesso le persone hanno potuto comunicare, nel senso letterale del termine, ovvero mettere in comune le proprie conoscenze, trovare risposte alle proprie domande, aiutarsi l’una con l’altra. Informazione, comunicazione e promozione sono andate dunque di pari passo in quella che possiamo definire una “videoconferenza continua e diffusa”, che ha permesso a molti di conoscersi e di conoscere importanti iniziative, condividendo esperienze e buone pratiche, per esempio nella gestione dei rapporti con le amministrazioni locali, importanti come non mai. In tutti gli appuntamenti sono emerse energia e grande voglia di fare, che si sono riversate negli impianti non appena è stato possibile riaprirli. Ora che oltre un terzo dei bocciodromi toscani ha riaperto i battenti, non sono però cessati gli incontri on line, sempre coordinati dal Consigliere FIB Armando Martini. I bocciofili continuano a incontrarsi, a sentirsi uniti e a mettere in comune le proprie conoscenze ed esperienze, per ripartire più forti di prima.

10/06/2020 at 09:02 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Coppa Parodi 2019 – Viareggio 20-21 luglio 2019

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 624.620 hits