Posts filed under ‘I risultati nazionali delle Bocce in Toscana’

Serie A2 – Prima vittoria per Orbetello, cade Montecatini

Serie A2 Girone 4 Orbetello

Arriva finalmente il primo successo per Orbetello alla quinta giornata del Campionato di Serie A2 Raffa. I lagunari hanno battuto per 7-1 i marchigiani della Lucrezia Pm Group Mecall. Montecatini AVIS invece cede a Castelfidardo contro la capolita COFER Metal Marche e non trova la continuità di risultati dopo i 4 punti ottenuti nei due turni precedenti

 

Serie A2 – Girone 4 – Giornata 5 16 novembre
Cdm Vallefoglia-La Sportiva 6-2 (52-45);
Civitanovese-Oikos Fossombrone 5-3 (47-34);
COFER Metal Marche-Montecatini AVIS 5-3 (52-43);
Orbetello-Pm Group Mecall 7-1 (62-36)

Classifica
COFER Metal Marche 12
Civitanovese 12
Cdm Vallefoglia 9
Oikos Fossombrone 9
Pm Group Mecall 6
La Sportiva 4
Montecatini AVIS 4
Orbetello 3

Prossimo turno – 23 novembre
COFER Metal Marche-La Sportiva
Montecatini AVIS-Civitanovese
Oikos Fossombrone-Orbetello
PM Group Mecall-Cdm Vallefoglia

18/11/2019 at 12:26 Lascia un commento

Serie A2: primo successo per Montecatini, Orbetello ancora k.o.

Montecatini AVIS Serie A2 2019 2020

Si sblocca Montecatini AVIS nella terza giornata di campionato di Serie A2. I valdinievolini si impongono di misura, ma con autorità, su Fossombrone, che perde così il primato. Il prossimo turno li vedrà opposti a La Sportiva, che ha anch’essa festeggiato il primo successo, ottenuto in casa di un Circolo Bocciofilo Orbetello ancora fermo al palo.

Serie A2 Girone 4 – Giornata 3 26 ottobre
Risultati
Civitanovese-Cdm Vallefoglia 5-3 (58-43)
Cofer Metal Marche-Pm Group Mecall 7-1 (60-29)
Montecatini Avis-Oikos Fossombrone 5-3 (50-37)
CB Orbetello-La Sportiva 2-6 (52-55)

Classifica
Cofer Metal Marche 9
Civitanovese 9
Oikos Fossombrone 6
Cdm Vallefoglia 3
Pm Group Mecall 3
La Sportiva 3
Montecatini Avis 3
CB Orbetello 0

Prossimo turno – Giornata 4 9 novembre
Cdm Vallefoglia-CB Orbetello
La Sportiva-Montecatini AVIS
Oikos Fossombrone-Cofer Metal Marche
Pm Group Mecall-Civitanovese

27/10/2019 at 16:40 Lascia un commento

Campionati Italiani Paralimpici – Ottima prova dei fiorentini della Po.Ha.Fi.

Campionati Paralimpici 2019 squadra PoHaFi

Nella foto i giocatori della PoHaFi in gara ai Campionati Italiani Paralimpici a Roma: Martina Rosano, Silvano Arzilli, Roberto Fondi, Pietro Rosano, Tarcisio Fadda, Sergio Guasti con il DT Paolo Fondi.

Mauro Piacente della Bocciofila Avis Campobasso nell’Individuale Sitting, Paolo Cornaggia e Fiorenzo Riva della Bassa Valtellina di Talamona nella Coppia Sitting, Vincenzo Spinoccia dell’ASBID Imola nell’Individuale Standing sono i campioni italiani di bocce paralimpiche.

La kermesse, disputata nel weekend 18-20 ottobre al Centro Tecnico Federale di Roma e organizzata dalla Federazione Italiana Bocce, ha visto al via trentacinque atleti, provenienti da sette regioni, sfidarsi per tre giorni, al fine di ritornare a casa con l’alloro tricolore. Sei sono stati i partecipanti dalla Toscana, tutti tesserati per la storica società della Polisportiva Handicappati Fiorentini (Po.Ha.Fi.): Silvano Arzilli, Tarcisio Fadda, Roberto Fondi, Sergio Guasti, Martina Rosano, Pietro Rosano. Altrettanti i titoli italiani portati in dote: tre da Fondi, due da Fadda e uno da Arzilli.

Molto alto il livello tecnico, soprattutto nell’accosto, fase in cui gli atleti si sono fronteggiati tiro su tiro. Anche nella bocciata buon gli spunti di coloro che da Talamona, in provincia di Sondrio, fino a Lecce, non hanno voluto perdere l’appuntamento con la kermesse tricolore. Entusiasmanti e tirati tutti gli incontri, finalissime comprese, disputate davanti all’attento sguardo del presidente federale Marco Giunio De Sanctis.

Il campione italiano nella specialità Individuale Sitting, Mauro Piacente, ha superato nel match di finale il bergamasco Danilo Alberti per 12-9. Si era fermata alla terzina di semifinale invece l’avventura del nostro Roberto Fondi della Po.Ha.Fi., sconfitto per 10-7 e 10-8 da Cornaggia e Alberti. Roberto, già tre volte campione italiano, è stato il migliore nell’individuale Sitting, dove comunque si erano ben comportati vincendo il girone anche i compagni di squadra Silvano Arzilli, Martina Rosano e Pietro Rosano.

I campioni italiani nella specialità Coppia Sitting, Paolo Cornaggia e Fiorenzo Riva, hanno battuto in finale per 12-9 Danilo Alberti (Canonichese di Canonica D’Adda) e Giovanni Barruzzo della milanese Solaro. Ottimi terzo e quarto posto per le due coppie della Po.Ha.Fi. composte da Roberto Fondi e Silvano Arzilli e da Tarcisio Fadda e Sergio Guasti.

Nell’Individuale Standing, invece, il vincitore dei tricolori, Vincenzo Spinoccia, in finalissima, ha avuto la meglio, per 12-8, sul capitolino Massimo Conti della Montesacro Alto.

“Conoscevo il livello di gioco, soprattutto, di alcuni atleti, soprattutto sull’accosto. – il commento del presidente della Federbocce, Marco Giunio De Sanctis – Sono soddisfatto di quanto fatto e di quello che potremo fare, viste le potenzialità che abbiamo”.

“Le bocce paralimpiche sono un movimento in crescita – ha proseguito De Sanctis – Negli anni è stato fatto poco, perché non c’è stata una interlocuzione internazionale e sulla classificazione funzionale non c’era un accordo. Sotto quest’ultimo profilo, però, sono state trovate le giuste intese con una semplificazione a due categorie, i Sitting e gli Standing, e ora stiamo sulla strada giusta”.

“Questi campionati nazionali – ha concluso il numero uno delle bocce italiane – rappresentano un punto di partenza per il pieno sviluppo anche di questo movimento, il cui potenziale è davvero importante, anche alla luce della eterogenità di uno sport, le bocce, in cui si realizza la piena integrazione tra atleti normodotati e paralimpici, come non avviene in nessun’altra disciplina”.

Un movimento decisamente in crescita in Toscana, grazie all’attività promozionale del Comitato Regionale guidato dal Presidente Giancarlo Gosti: nell’ultimo anno si sono affiliate nuove società paralimpiche, sta crescendo l’attività dedicata alla disabilità intellettivo relazione e si sta sperimentando anche la raffa per non vedenti.

Il DT della Po.Ha.Fi. Paolo Fondi commente la spedizione nazionale dei suoi ragazzi: “Se quando siamo partiti ci avessero prospettato questi risultati ci avremmo messo la firma. Visto come abbiamo giocato però, specie con Roberto e Silvano, ci resta un po’ di amaro in bocca. Abbiamo combattuto con tutti: nella terzina di semifinale individuale Roberto ha affrontato due giocatori di livello assoluto perdendo di misura ma ricevendo applausi scroscianti da tutto il Bocciodromo, mentre nelle semifinali a coppie prima Tarcisio e Sergio erano partiti alla grande andando sul 5-0, poi sono usciti fuori gli avversari,  poi Roberto e Silvano sono crollati dopo un turno precendete sfiancante giocato punto a punto e vinto 10-9. Sono veramente orgoglioso di come si sono comportati i nostri ragazzi”.

 

 

21/10/2019 at 12:24 Lascia un commento

Alla gara nazionale della Sestese trionfano i locali Pasquinucci-Pancari

Trofeo Bocciofila Sestese 13 10 19 - Primi Pasquinucci Pancari
Erano 64 le formazioni al via del 2° Trofeo Bocciofila Sestese, gara nazionale cat. A-B-C, diretta dal sig. Yari Barbato di Pistoia. Le coppie, che erano equamente suddivise tra la cat. A e la cat. B (32 e 32), si sono affrontate al mattino sui campi della provincia di Firenze, mentre il pomeriggio è stato il Bocciodromo Comunale di Sesto a ospitare le 8 migliori coppie. A dispetto dei pronostici, sono stati i padroni di casa Ademaro Pasquinucci e Vito Pancari, giocatori esperti, a vincere, battendo prima i pievarini Massimo Masini e Vito Capezio, poi Fabio Capolupi e Michele Pedri di San Vincenzo, e infine Mirco Gallus e Marco Tozzini de Il 45, i quali, a loro volta avevano eliminato in semifinale i montecatinesi Claudio Ferlito e Paolo Balboni. Grande festa in casa Bocciofila Sestese dunque, con il Presidente Silvano Baldi e il delegato FIB Firenze Stefano Bartoloni a effettuare le premiazioni. Alla gara hanno preso parte formazioni provenienti principalmente dalla Toscana, ma anche da Emilia Romagna, Umbria, Marche e Veneto.
Classifica
Ademaro Pasquinucci – Vito Pancari cat. B (Sestese – FI)
Mirco Gallus – Marco Tozzini cat. A (Il 45 – FI)
Fabio Capolupi – Michele Pedri cat. B (San Vincenzo – LI)
Claudio Ferlito – Paolo Balboni cat. A (Montecatini Avis – PT)
Massimo Masini – Vito Capezio cat. B (Pieve a Nievole – PT)
Massimo Matteo – Andrea Iuracà cat. A (Follonichese – GR)
Piero Lunardelli – Silvio Santinelli cat. B (Pieve a Nievole – PT)
Paolo Corradin – Fabrizio Poggi cat. A (Trem Osteria Grande – BO)

14/10/2019 at 09:53 Lascia un commento

Raffa – I sorteggi delle gare del weekend: 3° Trofeo “Bemoccoli” a Cortona e 8° Coppa della Fiera di Scandicci

Bocce Generica 2019

Si pubblicano i sorteggi delle gare di Raffa previste nel prossimo weekend in Toscana.

Domenica 6 ottobre, organizzato da Cortona Bocce, si gioca la gara regionale “3° Trofeo Azienda Agricola Bemoccoli”, che sarà diretta dal sig. Rossi di Arezzo. Clicca qui per il sorteggio rara del 06 10 2019 cortona bocce

Sempre domenica 6 ottobre, organizzata dalla Scandiccese, ci sarà la gara provinciale “8° Coppa della Fiera di Scandicci”, che sarà diretta dal sig. Martinelli di Firenze. Clicca qui per il sorteggio gara del 06 10 2019 Firenze scandiccese

 

01/10/2019 at 22:28 Lascia un commento

Valeria Zerboni terza nel tiro di precisione ai Campionati Italiani

E’ la giovanissima, non ancora undicenne, Valeria Zerboni a portare alto il nome della Toscana ai Campionati Italiani Juniores disputati a Trevi (PG) lo scorso weekend (clicca qui). La promettente atleta della Scandiccese ha conquistato la medaglia di bronzo nel tiro di precisione Under 15, giocando alla grande. Valeria, la più giovane del lotto, è arrivata all’ultimo atto, in cui ha prevalso però la laziale Giorgia Calcabrini (Valentino Baccini), davanti alla marchigiana Elisa Cesoroni (Bocc. Tolentino). Un risultato sorprendente, ma non troppo conoscendo le doti di Valeria, che ha mostrato abilità e concentrazione andando a prendersi una medaglia alla sua prima partecipazione ai Campionati Nazionali. Nella foto Valeria è celebrata dai Consiglieri Regionali FIB Enza Lombardi, sua allenatrice, e Simone Mocarelli, referente dell’attività giovanile regionale.

09/09/2019 at 10:56 Lascia un commento

Berrettoni-Meriggioli e Girolimini sono i Campioni di Raffa Over 2019

20190901_121333

Inno nazionale, podio tricolore e tanti applausi. Dopo due giorni di gare intense sono stati assegnati i titoli 2019 di Raffa categoria Over 50 e Over 60. I vincitori, l’individualista Over 50 Silvano Girolimini (Fossombrone Oikos – PU) e la coppia Over 60 Alfio Berrettoni-Gianfranco Meriggioli (Bocc. Clitunno – PG) hanno ricevuto targhe e medaglie direttamente dalle mani del Presidente Nazionale della Federazione Italiana Bocce Marco Giunio De Sanctis in un Bocciodromo Comunale di Pieve a Nievole gremito come non mai. E’ stata infatti la cittadina valdinievolina a fare da sede centrale della manifestazione nazionale che ha coinvolto gli impianti delle province di Firenze, Lucca, Pistoia e Prato; notevole è stato l’impegno del Comitato Regionale Toscana Federbocce e della Bocciofila Pieve a Nievole, impeccabile nell’accoglienza, sostenuta dal patrocinio del Comune di Pieve a Nievole e della Regione Toscana. Alle premiazioni erano presenti il Sindaco di Pieve a Nievole Gilda Diolaiuti, il Vicepresidente Vicario Federbocce Moreno Rosati, il Presidente Federbocce Toscana Giancarlo Gosti, il delegato Federbocce Pistoia Claudio Mazzei oltre al Presidente della Bocciofila Pieve a Nievole Libertario Ciampi.

Girolimini e Berrettoni-Meriggioli hanno prevalso su altri 250 atleti (128 erano gli individualisti al via, 64 le coppie). Nella categoria Over 50 la finale è stata tra Girolomini e Patrice Bianchi (Città di Lanciano – CH) che in semifinale avevano eliminato rispettivamente Riccardo Guerrieri (Santa Chiara – Napoli) per 12-5 e il toscano Massimiliano Conforti della Monsummanese (PT) con una straordinaria rimonta da 4-11 a 12-11. All’ultimo atto i due hanno combattuto punto a punto con ribaltamenti di fronte, accosti e bocciate da applausi, fino al successo del marchigiano per 12-11. Nella categoria Over 60 Berrettoni e Meriggioli hanno prevalso per 12-10 nell’ultimo incontro contro i fiorentini Fernando Reali e Fernando Gazzaniga dell’Affrico al termine di un’altra partita combattutissima e sempre in bilico. In semifinali gli umbri avevano superato per 12-3 Massimo Gramigni e Alberico Bifaro della Scandiccese, mentre i fiorentini si erano aggiudicati il derby toscano contro i cortonesi Enrico Pastonchi e Renato Lucarini per 12-4. I Campionati Nazionali Over 2019 sono stati diretti dal sig. Giovanni Emili di Pesaro, coadiuvato dal sig. Marco Rossi di Arezzo.

La manifestazione, che tornava nel calendario nazionale dopo qualche stagione di assenza, è perfettamente riuscita. Sotto il profilo prettamente sportivo si sono viste grandi giocate, molte “vecchie glorie” hanno dimostrato di avere ancora molto da dire e da dare, e non sono mancate le sorprese con giocatori poco blasonati capaci di andare lontano. Sotto il profilo valoriale, il pubblico si è assiepato sugli spalti di tutti gli impianti, l’aggregazione non è mancata e l’incontro introduttivo “Sport per la qualità della vita: l’esperienza delle bocce” ha raccolto un discreto pubblico attorno agli oratori Moreno Rosati, Gilda Diolaiuti, Giancarlo Gosti, assieme al Presidente CIP Toscana Massimo Porciani, al Delegato CONI Pistoia Vittoriana Gariboldi e al Prof. Oberdan Parodi, cardiologo del CNR di Pisa, che ha affascinato il pubblico con parole illuminanti e innovative nell’ambiente bocciofilo. Anche sotto l’aspetto organizzativo tutto è andato perfettamente, grazie all’impegno dei volontari della Bocciofila Pieve a Nievole e dello staff di Federbocce Toscana.

01/09/2019 at 12:39 Lascia un commento

Campionati OVER – In corso i quarti dell’individuale Over 50. Per la Toscana ci sono Monaco e Conforti

LOCANDINA CAMPIONATI OVER DEF_page-0001

Sono stati definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale dei Campionati Nazionali OVER di Raffa 2019, in corso in Toscana, a Pieve a Nievole. Si sfidano: Massimiliano Conforti (Monsummanese – PT) contro Lorenzo Resmini (Morini Madonnina – MI); Patrice Bianchi (Città di Lanciano – CH) contro Bruno Monaco (Scandiccese – FI), Cosimo Ferraioli (MGM – SA) contro Riccardo Guerrieri (Santa Chiara – NA), Silvano Girolimini (Oikos Fossombrone – PU) contro Luciano Santilli (Clitunno – PG). Le gare sono iniziate alle ore 18, i vincitori domani mattina si sfideranno per le semifinali e finali.

 

31/08/2019 at 17:56 Lascia un commento

A Scandicci Mauro, D’Alterio e Guerrieri vincono la sessantesima Coppa Sbrilli

60 Coppa Sbrilli Scandicci 25 agosto 2019 - Primi e secondi

Sono Alfonso Mauro, Pasquale D’Alterio e Riccardo Guerrieri (Santa Chiara – Napoli), i vincitori della 60° Coppa Sbrilli, la classica gara nazionale di bocce specialità raffa intitolata a Mario Sbrilli, medaglia d’oro al valore della Resistenza. Al Bocciodromo Comunale “Tamiro Martelli” di Scandicci i campani hanno messo in fila le altre 80 terne partecipanti, battendo in finale per 12-3 Stefano Carniani, Simone Mocarelli e Alessandro Desii, portacolori proprio della Scandiccese, che è andata così vicina alla doppietta dopo il successo dell’anno scorso. In semifinale la terna della Santa Chiara aveva sconfitto 12-3 Stefano Puletti, Daniele Pieggi e Gabriele Gambini (Cerbara – Perugia), mentre i fiorentini avevano avuto la meglio su Emiliano Micci, Luciano De Santis e Marco Negro (Grotte Santo Stefano – Viterbo). D’Alterio torna a sollevare la “Sbrilli” dopo 19 anni, avendola vinta nel 2000; Mocarelli dal canto suo conquista un secondo posto dopo le vittorie del 1981, 1982 e 1987. A premiare i vincitori sono stati il delegato FIB Firenze Stefano Bartoloni e il Presidente della Scandiccese Sergio Bartoloni.

La gara era stata preceduta sabato dalla gara regionale “Aspettando la Sbrilli”, in cui si era affermato il giovanissimo emiliano Nicolò Lambertini, categoria Under 15, della Italia Nuova Autoscala di Bologna, vincente in finale sullo stesso Pasquale D’Alterio. Tra i 101 individualisti in gara, provenienti da 6 regioni d’Italia, si sono distinti anche Alessandro Grassi (Rinascente – Ferrara), terzo, e Michele Di Chirico (Montecatini AVIS – Pistoia), quarto.

Quest’anno la “Coppa Sbrilli” ha vissuto anche un momento toccante sabato mattina quando al Bocciodromo di Scandicci è stata scoperta la targa commemorativa del partigiano, alla presenza delle autorità locali, della Bocciofila Scandiccese rappresentata dal Presidente Sergio Bartoloni, dell’ANPI sez. Scandicci rappresentata dal Presidente Renato Romei, di Federbocce Toscana rappresentata dal Consigliere Claudio Mazzei.

26/08/2019 at 11:25 Lascia un commento

Scandicci ricorda il partigiano Sbrilli con una targa e la gara nazionale di bocce

MARIO SBRILLI

Sessantesima edizione domenica 25 agosto a Scandicci per la Coppa Mario Sbrilli, una delle manifestazioni boccistiche più sentite e significative del territorio. La gara nazionale è dedicata a Mario Sbrilli, medaglia d’oro al valore della Resistenza, studente di medicina e partigiano barbaramente ucciso dai nazisti nel 1944 nella strage di San Polo. Ogni anno il mondo bocciofilo lo ricorda con una gara nazionale, ospitata da Scandicci da oltre trent’anni. In occasione della gara, alle 11.00 di sabato 24 agosto, a Scandicci sarà scoperta una targa commemorativa dedicata a Sbrilli, alla presenza delle autorità locali, della Bocciofila Scandiccese rappresentata dal Presidente Sergio Bartoloni, dell’ANPI sez. Scandicci rappresentata dal Presidente Renato Romei, di Federbocce Toscana rappresentata dal Consigliere Claudio Mazzei. Nel pomeriggio poi 100 giocatori di cat. A, B e C si sfideranno nella gara regionale “Aspettando la Sbrilli”, un’interessante anteprima che sarà diretta dal sig. Alfonso Ruggiero di Pistoia. Domenica si terrà invece la gara nazionale, che sarà diretta dal sig. Yari Barbato di Pistoia, vedendo al via 81 terne, composte da giocatori di cat. A e B, provenienti da Toscana, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Umbria e Campania. L’anno scorso il successo andò ai padroni di casa Melani, Migliori e Zecchi, che hanno riportato la Coppa Sbrilli a Scandicci dopo 31 anni, iscrivendo il loro nome in un albo d’oro ricco di bocciofili importanti.

22/08/2019 at 05:37 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Coppa Parodi 2019 – Viareggio 20-21 luglio 2019

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

novembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 598.362 hits