Posts filed under ‘Striscio’

Triathlon Bocce a Pisa: a metà campionato in testa Sirianni

stefano sirianni_1

A metà campionato è il pisano Stefano Sirianni, in forza all’Asd Pisa Bocce, a guidare la classifica del primo campionato “Triathlon Bocce” (clicca qui) organizzato dalla Comitato Provinciale FIB di Pisa, che vede i partecipanti impegnati nelle prove di Pétanque, di Raffa e del gioco tradizionale dello Striscio. Sirianni è tra i favoriti della vigilia e finora ha sfruttato a pieno le proprie doti di giocatore poliedrico (partito con la Raffa, ha scoperto a Pisa la Pétanque e pratica lo striscio in alcuni pallai della provincia), vincendo le sei gare disputate nelle tre diverse discipline. Seguono a ruota Mirko Carducci del Bar Gigi di San Prospero, Gianfranco Agostini del Circolo di Guasticce e Gabriele Bianchi del Circolo di Stagno, che proveranno nella seconda parte del campionato a recuperare i due punti che al momento li separano dalla vetta. In posizione intermedia in classifica ma con possibilità di inserirsi per andare a podio anche Giovanni Angius (Avis Montecatini), Giuseppe Rainone (Prato Bocce), Liborio Pittà e Luciano Carlini (Asd Pisa Bocce). Soddisfazione per l’andamento del campionato è espressa dal referente provinciale della Federazione Italiana Bocce Carlo Lazzeroni: “Ringrazio gli atleti che hanno aderito a questo primo campionato e si sono messi in gioco disputando gare in discipline a loro sconosciute, con lo spirito giusto per scoprire la bellezza e peculiarità delle diverse discipline delle bocce. Un ringraziamento particolare va a chi ha ospitato le diverse gare: l’Asd Pisa Bocce, che organizza le gare di Pétanque nei campi del Viale delle Piagge, il Bar Gigi di San Prospero per le gare di Striscio e la società Avis di Montecatini Terme che ci ha accolto per poter disputare le gare di Raffa (Pisa e provincia infatti sono sprovviste di un bocciodromo per giocare la disciplina più sviluppata in Italia, la Raffa)”. Il campionato del Triathlon Bocce riprenderà, dopo la pausa di agosto, Martedì 11 settembre a Pisa, sul Viale delle Piagge, con le prove di Pétanque.

Annunci

20/08/2018 at 17:45 Lascia un commento

A Pisa un’iniziativa unica: il “triathlon delle Bocce”

IMG-20180711-WA0002

Il movimento delle bocce a Pisa cresce sempre di più e la Federazione provinciale ha lanciato nelle settimane scorse un’iniziativa unica nel panorama nazionale: un vero e proprio campionato denominato triathlon delle bocce, che vede impegnati i diversi atleti nelle tre discipline praticate sul territorio: la Raffa, la Petanque e il tradizionale gioco dello Striscio.

La presentazione del regolamento e il senso di questa iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi dal delegato provinciale della Federazione italiana bocce, Carlo Lazzeroni. «L’idea del campionato triathlon delle bocce – dice – nasce per venire incontro all’esigenza di mettere in rete le varie esperienze del territorio e di fare in modo che gli appassionati delle bocce sperimentino le diverse discipline di questo antico gioco. E nel nostro territorio abbiamo la fortuna di averne tre, grazie alla societàPisa Bocce che pratica la specialità della petanque, a Pisa sul viale delle Piagge e alle diverse realtà di circoli sparsi nella provincia dove si pratica il gioco tradizionale dello striscio (ad esempio a Ghezzano, a San Prospero, a Montecalvoli, a Pontedera e a Stagno). E poi ci sono atleti della provincia che praticano la specialità più diffusa, la Raffa, costretti però a giocare per squadre di altre province della Toscana, per l’assenza di un bocciodromo nella nostra provincia. Il campionato è iniziato a fine giugno e andrà avanti fino a ottobre.

Questi i 12 partecipanti al via: Gianfranco Agostini (Circolo Guasticce), Giovanni Angius (Avis Montecatini), Giovanni Bianchi (Circolo Stagno), Mirko Carducci (Circolo Bar Gigi), Luciano Carlini (Asd Pisa Bocce), Paolo Duè (Asd Pisa Bocce), Mario Gioli (Asd Pisa Bocce), Carlo Lazzeroni (Asd Pisa Bocce), Giovan Battista Marranchelli (Asd Pisa Bocce), Liborio Pittà (Asd Pisa Bocce), Giuseppe Rainone (Prato Bocce), Stefano Sirianni (Asd Pisa Bocce).

Fonte: Il Tirreno

11/07/2018 at 09:07 Lascia un commento

Il presidente De Sanctis introduce il Corso Tecnici di 1° Livello organizzato da FIB Toscana con Università di Firenze

Presentazione Corso Bocce De Sanctis Gosti

Il gioco più antico del mondo, le bocce, guarda al futuro. Sempre più persone si stanno avvicinando a un movimento, quello bocciofilo, da sempre accessibile e aperto a tutti; un aumento in termini di numeri e di varietà di esigenze, tenute assieme dai valori del gioco. Per rispondere ai nuovi bisogni e interessi di un pubblico più vasto e variegato, fatto di bambini e ragazzi di ogni età, di donne, di atleti paralimpici, la Federazione Italiana Bocce necessita di persone sempre più qualificate, dinamiche e preparate, rivolgendo il proprio sguardo ai giovani, promotori del percorso di crescita della disciplina. Il Corso di Laurea in Scienze Motorie, Sport e Salute e il Corso di Laurea Magistrale di Scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive e adattate dell’Università di Firenze hanno ritenuto meritevole l’iniziativa, promuovendo assieme a Federbocce Toscana un percorso formativo per Istruttori ed Educatori di 1° livello, che è stato presentato oggi, 11 aprile nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro Anatomico Filippo Pacini del Policlinico di Careggi. Ad aprire l’incontro con gli studenti è stato il Presidente Nazionale della Federazione Italiana Bocce Marco Giunio De Sanctis, che ha illustrato il panorama bocciofilo, esposto le iniziative intraprese dalla Federazione nel settore della formazione, e mostrato alcuni video dimostrativi. Hanno poi parlato il Presidente di Federbocce Toscana e Vicepresidente del CONI Toscana Giancarlo Gosti, promotore del Progetto PortAperta, teso a rendere sempre più partecipato da un lato, competente dall’altro, il mondo delle bocce in Toscana, e Massimo Porciani, Presidente CIP Toscana, che ha sottolineato lo stretto legame tra il mondo bocciofilo e quello paralimpico, evidenziando i benefici della disciplina sulle persone con ogni tipo di disabilità. Il Prof. Claudio Macchi, Presidente del Corso di Laurea Triennale in Scienze Motorie Sport e Salute, e il Prof. Massimo Gulisano, Presidente del Corso di Laurea Magistrale di Scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive e adattate, hanno illustrato inoltre agli studenti i perché di un’iniziativa che mira a coinvolgere giovani preparati e ricchi di conoscenze in un ambiente che offre diverse opportunità.

Presentazione Corso Bocce

Dal punto di vista accademico 3 CFU saranno assegnati a chi, tra coloro che stanno svolgendo il Corso di Laurea Triennale in Scienze Motorie Sport e Salute e al Corso di Laurea Magistrale di Scienze e tecniche dello sport e delle attività motorie preventive e adattate dell’Università degli Studi di Firenze, parteciperà all’intero percorso formativo, che si svolgerà nei mesi di maggio e giugno, con lezioni frontali e attività sul campo. Il corso sarà gratuito e avrà la durata di 41 ore, comprensive di aspetti teorici e pratici, oltre che dell’attestato BLSD/PBLSD. Le domande di pre-iscrizione dovranno essere inviate, tramite la compilazione dell’apposito modulo ON LINE, al link: Corso di Formazione Istruttori/Educatori FIB 1° Livello – Scheda di iscrizione presente in home page sul sito http://www.federbocce.it/toscana.

Le figure qualificate provenienti dal corso, in possesso delle adeguate conoscenze e competenze, avranno l’opportunità di essere inserite nell’attività del Progetto PortAperta di Federbocce Toscana che prevede vari settori di intervento, sia direttamente con la Federazione che presso le società affiliate. Il futuro chiama, le bocce rispondono per essere sempre più uno sport vincente, di tutti e per tutti.

11/04/2018 at 19:02 Lascia un commento

Progetto PortAperta: domani 11 aprile la presentazione del corso per istruttori a Careggi col Presidente De Sanctis

niko-bassi-ai-campionati-regionali-giovanili-2015-foto-rosella

Il gioco più antico del mondo, le bocce, guarda al futuro. Sempre più persone si stanno avvicinando a un movimento, quello bocciofilo, da sempre accessibile e aperto a tutti; un aumento in termini di numeri e di varietà di esigenze, tenute assieme dai valori del gioco. Per rispondere ai nuovi bisogni e interessi di un pubblico più vasto e variegato, fatto di bambini e ragazzi di ogni età, di donne, di atleti paralimpici, la Federazione Italiana Bocce necessita di persone sempre più qualificate, dinamiche e preparate, rivolgendo il proprio sguardo ai giovani, promotori del percorso di crescita della disciplina. La facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Firenze ha ritenuto meritevole l’iniziativa, promuovendo assieme a Federbocce Toscana un percorso formativo per Istruttori ed Educatori di 1° livello, che sarà presentato dal Presidente nazionale Marco Giunio De Sanctis domani, 11 aprile, alle 14.30 nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro Anatomico Filippo Pacini del Policlinico di Careggi. La presenza alla giornata propedeutica avrà il valore di 1 CFU, mentre 3 CFU saranno assegnati a chi parteciperà inoltre all’intero percorso formativo, che sarà gratuito e avrà la durata di 41 ore, comprensive di aspetti teorici e pratici, oltre che dell’attestato BLSD/PBLSD. Le figure qualificate provenienti dal corso, in possesso delle adeguate conoscenze e competenze, avranno l’opportunità di essere inserite nell’attività del Progetto PortAperta di Federbocce Toscana che prevede vari settori di intervento, sia direttamente con la Federazione che presso le società affiliate. Il futuro chiama, le bocce rispondono per essere sempre più uno sport vincente, di tutti e per tutti.

10/04/2018 at 08:13 Lascia un commento

Lo “striscio” a Gambassi

Gambassi

Nei giorni scorsi il sindaco di Gambassi Terme Paolo Campinoti e Maurizio Bonifazi , presidente del circolo ARCI di Varna, hanno incontrato il presidente regionale della FIB Giancarlo Gosti, per promuovere la valorizzazione del pallaio di striscio adiacente al circolo stesso. E’ stata raggiunta un’intesa per valorizzare l’attività che già si svolge sulla pista, anche in previsione di una eventuale copertura da realizzarsi nei prossimi mesi.  Intendimento del Comitato è di organizzare, nella primavera prossima, un evento inaugurale che permetterà di rilanciare fra tutti gli appassionati locali, una tradizione antica e profondamente toscana.

25/10/2017 at 11:59 Lascia un commento

A Cortona via alla nuova gestione del pallaio di Terontola in occasione del 3° Trofeo Patrizio Pipparelli

Sabato 29 Luglio in occasione della fase finale del 3° Memorial Patrizio Pipparelli e alla presenza dell’Assessore allo Sport ed alle Politiche Sociali del Comune di Cortona Bernardini, è stata inaugurata la gestione del pallaio di Terontola.
La serata è cominciata con un buffet offerto dalla Cortona Bocce per i partecipanti al torneo, amici e familiari ed i cittadini presenti, per poi continuare con le semifinali e la finalissima del Memorial, le cui fasi eliminatorie si erano giocate nelle serate precedenti. Il torneo si è svolto proprio a Terontola, praticando il gioco tradizionale locale, sul campo in terra battuta con le sponde baulate.

 

Ad aggiudicarsi il primo gradino del podio è stata la coppia formata da Milloni Marcello e Trenti Erino, dopo una finale molto combattuta contro Borborini Dino e Marcelli Ezio. Terzi classificati Colzi Bruno e Fanicchi Lino, Rossi Marco e Lucarini Renato.

Al termine delle partite la signora Pipparelli ha omaggiato con delle splendide composizioni floreali l’Assessore Andrea Bernardini ed il funzionario dell’Ufficio servizi Sociali del Comune di Cortona Giuseppina Stellitano, cittadina di Terontola che ha fortemente contribuito alla realizzazione del progetto di gestione del pallaio.

L’Assessore Bernardini ha poi consegnato al Presidente della Cortona Bocce Alessandro Trenti la targa che sancisce il “Patto di collaborazione per la cura dei beni comuni materiali e immateriali” tra il Comune di Cortona e la ASD Cortona Bocce che è stata prontamente collocata sulla recinzione del pallaio.

È stata poi effettuata la premiazione del torneo da parte dei dirigenti della Cortona Bocce e dalla signora Pipparelli che ha ricordato il marito Patrizio, cittadino di Terontola a cui piaceva il gioco delle bocce della tradizione, uomo molto attivo nel sociale e impegnato nella gestione del pallaio. Le quattro coppie salite sul podio sono state premiate con prodotti alimentari e targhe offerte dalla stessa signora Pipparelli.

Oltre ai primi classificati sono stati premiati l’atleta Fiorenzi Tommasina come unica rappresentante femminile al torneo, l’atleta più giovane Trenti Leonardo e quello più longevo Mattioli Stefano.

Giulia Pierozzi

04/08/2017 at 08:29 Lascia un commento

Campionati regionali 2014: grande festa di sport al bocciodromo di Cecina

Giovanile coppia

Giornata intensa e ricca di sport quella dei Campionati regionali di bocce che si sono svolti al bocciodromo comunale di Cecina, Livorno, il 14 giugno scorso. Davanti a un pubblico numeroso fatto da appassionati bocciofili, curiosi, familiari e accompagnatori sono stati assegnati i titoli regionali petanque, femminili, giovanili coppia e paralimpici. La manifestazione patrocinata dalla Regione Toscana, Provincia di Livorno, CONI Toscana, CIP, FISDIR e Special Olympics e organizzata dalla Federazione Italiana Bocce Comitato Regionale Toscana e dal Comune di Cecina in collaborazione con l’ASD Bocciofila ARCI Cecina e FIB Livorno si è aperta con la prova femminile individuale della specialità raffa che si conclusa con la vittoria di Donatella Toscanini di Cortona Bocce nella Cat. A, Lorita Leonori di Arezzo Bocce nella Cat. B, Sara Naldi della Scandiccese nella Cat. C e Boguslawa Ksepa del C.B. Grossetano nella Cat. D. Conferme e riscoperte per le quattro vincitrici che rappresenteranno la toscana ai prossimi campionati nazionali 21 settembre a Perugia. In gara anche la raffa femminile a coppie, con abbinamento a sorteggio: Rina Francesconi della Migliarina e Enza Lombardi dell’U.S. Affrico hanno conquistato il titolo superando la coppia della provincia di Arezzo composta da Tommasina Fiorenzi di Cortona Bocce e Lorita Leonori di Arezzo Bocce. Sulle corsie dell’impianto di Cecina anche otto coppie di atlete della specialità dello striscio, il gioco tipico toscano: tutto pratese il podio con il titolo regionale andato a Marisa Licausi e Angela Tuci della Bocciofila Maliseti di Prato, seguite dalle compagne di Società Maria Quinto e Anna Roberto.

Il titolo di coppia della raffa giovanile è andato ai ragazzi cecinesi Alessio Lavopa e Alin Grecu entrambi di Arci Cecina, seguiti da Michele Pedri (Arci Cecina) e Arber Hajadaraj (DLF Firenze).

babacar e biggi

Anche la specialità della petanque ha preso parte alla kermesse cecinese: quinta edizione dei Campionati regionali di questa specialità che si sta facendo conoscere sempre più anche in Toscana. La neonata società Pisa Bocce si è presentata con ben 8 atleti ed altri sono giunti da Firenze, Riparbella e anche da Genova. Ed è proprio il genovese Marco Biggi, tesserato per l’ A.S.D. Petanque Pozzo (Ms), ad aggiudicarsi il titolo nel singolare. Dopo un’avvincente semifinale con Enza Lombardi dell’U.S. Affrico di Firenze, in finale ha avuto la meglio sul campione senegalese Babacar Dieng che, nonostante la maggiore esperienza maturata anche con la maglia della nazionale del suo paese partecipando ai Campionati Mondiali del 2012, non è riuscito a cancellare l’ultimo magnifico punto di Biggi. Nel pomeriggio si sono contese il titolo 8 coppie ed in finale è giunto ancora Biggi in coppia con Anna Tamagni di Riparbella che hanno affrontato la coppia di Pisa Bocce formata dal presidente Carlo Lazzeroni e Karim Lamhmar. Dopo una serie di avvincenti giocate il titolo è andato alla coppia di Pisa bocce che, con gli accosti di Lazzeroni e le bocciate di Lamhamar, è riuscita a superare i favoriti Biggi – Tamagni.

Nel corso della mattinata il sindaco di Cecina Samuele Lippi ha preso parte alla manifestazione inaugurando la mostra fotografica “Punti di bocce: aspetti sociali e sportivi del gioco delle bocce”, esposizione che rimarrà aperta fino a sabato 21 giugno, quando saranno gli atleti della raffa maschile a scendere in campo e a chiudere i regionali 2014. La presenza di Lippi è stata un’occasione d’incontro importante per fare il punto sui progetti del Centro tecnico regionale FIB di promozione e preparazione atletica, con particolare riferimento all’attività paralimpica, che ha sede proprio nell’impianto cecinese. Arzilli e DanieleE il bocciodromo di Cecina ha ospitato anche le bocce paralimpiche con gli atleti FIB, FISDIR e Special Olympics. Campione regionale nel singolare FIB è Silvano Arzilli della PoHaFi di Firenze, secondo posto per Tarcisio Fadda. Un premio ad ex aequo per gli atleti FISDIR Alberto Borgesi, Enrico Lotti e Paola Carrone, tutti grandi nomi dello sport paralimpico toscano e non solo, e anche per i giovani di Special Olympics di Efesto Rosignano.

misto ai campionati regionali 2014

Per la prima volta ai Campionati regionali è stata introdotta una prova a coppie miste normodotati-disabili: gli atleti della PoHaFi hanno giocato insieme a Giacomo Gosti (Sestese), Simone Mocarelli (Scandiccese) Maurizio Signorini (Venturina) e Marcello Todaro (Monsummano) con sedie a rotelle fornite da Michelotti. Fra un po’ di sorpresa e un crescente entusiasmo, tutti hanno visto quanto può essere difficile adattare il gioco alle difficoltà fisiche o eseguire un gesto tecnico corretto e, di conseguenza, hanno capito quanto preparati e di livello siano gli atleti disabili toscani. Primo posto in classifica per la coppia Tarcisio Fadda – Maurizio Signorini che ha superato quella composta da Sergio Guasti e Simone Mocarelli.

Al termine della giornata di gare, dirette da Rachid Eljazouli coadiuvato da Giancarlo Lenzi, le premiazioni sono state “orchestrate” dal presidente regionale FIB Giancarlo Gosti, insieme al delegato provinciale FIB Livorno Giorgio Coroni e al presidente della Bocciofila ARCI Cecina Luigi Daniele. Fondamentale per la buona riuscita della manifestazione la perfetta organizzazione della bocciofila ARCI Cecina che ha permesso a tutti i partecipanti di esprimersi al meglio e sentirsi partecipi di una grande giornata all’insegna delle bocce e dell’amicizia ed è stata capace di organizzare momenti conviviali e occasioni di incontro che sono andati oltre lo sport. Ma l’avventura dei Campionati regionali non finisce qui: prossimo appuntamento il 21 giugno dalle 9.30 sempre a Cecina con i migliori atleti toscani della raffa maschile.

Scoprite le foto della manifestazione nella nostra galleria fotografica.

16/06/2014 at 14:35 1 commento

20° Campionato pratese di bocce a striscio: San Paolo, Montemurlo e una finale avvincente

20° Campionato Pratese di bocce

Sabato 17 maggio si è conclusa il 20° Campionato Pratese di bocce a striscio patrocinato dalla Circoscrizione Ovest del Comune di Prato e conclusosi presso il Bocciodromo di San Paolo.

All’edizione del 2014 hanno aderito 16 squadre (provenienti dalle province di Pistoia e Prato e dai Comuni di Prato, Agliana e Montemurlo) che hanno schierato ben 96 giocatori che si sono “cavallerescamente e accanitamente” affrontati da gennaio in poi in una contesa che ha infine visto emergere le squadre di Montemurlo 1, Montemurlo 2, Ferruccia 1 e i padroni di casa del San Paolo. Il sorteggio delle semifinali ha infine messe l’una contro l’altra Montemurlo 1 (capitano Mazzanti G.) e Ferruccia 1 (capeggiata da Todesca A.) mentre l’altra semifinale contrapponeva San Paolo e Montemurlo 2. Diametralmente opposte le due partite: nella prima, accanita e battagliata sino all’ultima boccia, prevaleva di misura il Montemurlo 1 (23 – 20) mentre nell’altra un sontuoso San Paolo, campione in carica e favorito dal fattore campo, vinceva nettamente e senza discussioni sul Montemurlo 2 ( 23 – 11 ). Infine nella finalissima una partita al cardiopalma, spasmodica e senza respiro: il team di San Paolo partiva in testa ed al primo intermedio conduceva per 7 a 5, mentre al secondo arrivava a condurre 14 – 9. Il prosieguo della partita, però vedeva il Montemurlo ridurre gradualmente il distacco per poi arrivare a condurre 21 a 18 in proprio favore.

Il finale, uno dei più belli mai visti in questa ventennale manifestazione, assisteva alla rimonta del San Paolo, che si riportava in parità 21 – 21, prima di cedere a testa alta, davanti ad un avversario che accanto ai classici Mazzanti – Giannini- Nenciarini schierava un inedito Gelli che invece di essere il punto debole della squadra si rivelava un pezzo pregiato, autore di giocate decisive e spettacolari.

Punteggio finale: Montemurlo 23 – San Paolo 21. Una folla strabocchevole salutava entusiasticamente le due squadre alla cerimonia di premiazione tenuta dal Presidente della Circoscrizione, Giovanni Mosca, e dal Coordinatore della manifestazione Luciano Ancilotti, che anche in questa occasione ha curato l’aspetto tecnico e agonistico del campionato. Dopo la consegna dei premi il Consiglio del Bocciodromo di San Paolo ha offerto a tutti i presenti una merenda-rinfresco graditissimo da tutti i numerosi partecipanti.

L.A.

26/05/2014 at 12:57 Lascia un commento

Campionati regionali 2014: tutte le informazioni specialità per specialità

Campionati regionali 2014 Cecina immagine piccola

Sabato 14 giugno torneranno in campo i Campionati regionali 2014: qui trovate le locandine di ogni specialità con tutte le indicazioni e i programmi dettagliati per la petanque individuale e a coppia, i paralimpici, lo striscio femminile a coppia, la raffa femminile individuale e a coppia e la raffa giovanile a coppia. Cliccate sul nome del file per scaricare il .pdf

Campionati regionali 2014 Paralimpici Individuale
Campionati regionali 2014 Petanque Individuale
Campionato regionale 2014 Petanque Coppia
Campionati regionali 2014 Raffa Giovanile Coppia
Campionati Regionali 2014 Striscio femminile coppia
Campionati Regionali 2014 Raffa Femminile Individuale
Campionati regionali 2014 Raffa femminile coppia

 

22/05/2014 at 15:19 1 commento

Al via a Montemurlo il 7° Trofeo Ennio Bertini

Gosti_Giancaterino_Puccini

Si è aperta martedì 20 maggio scorso alla Bocciofila “Pietro Vannucci” di Montemurlo, Prato, la settima edizione del torneo dedicato alla memoria di Ennio Bertini. Bertini era un appassionato bocciofilo di Montemurlo che oltre a fondare la Società “Pietro Vannucci” nel 2001, insieme a Umberto Papi, Graziano Masotti, Marcello Mungai e lo stesso Pietro Vannucci a cui poi la Società fu dedicata, acquistò di suo pugno tutti gli arredi interni dell’impianto di via Grazia Deledda. Anche in punto di morte Bertini non dimenticò la passione per le bocce e dispose che gli eredi offrissero alla Società i set necessari al gioco delle bocce.

Trofeo_Ennio_Bertini_2014
All’apertura del torneo dedicato a questo generoso amico delle bocce, hanno partecipato la nuova presidente dell’Auser “Pietro Vannucci” Renata Puccini, che guida un consiglio di 15 persone fra le quali 8 donne, e la delegata provinciale FIB Prato Maria Claudia Cavaliere. Al “taglio del nastro” anche l’assessore allo sport del Comune di Montemurlo Gianluca Giancaterino che nell’occasione ha accompagnato il presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti.

foto 3 (2)

Al “Trofeo Ennio Bertini”, che si svolgerà tutte le sere dalle 21 per circa un mese, scenderà in campo la specialità toscana dello striscio, molto praticata nella provincia di Prato: assistere a questi incontri è un’esperienza di socializzazione importante che trasmette tutto l’entusiasmo di una specialità di gioco capace di riunire attorno ai tipici campi baulati persone di generazioni e di origini diverse.

21/05/2014 at 14:59 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Corso per Istruttori FIB 1° livello2018

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 534.860 hits