Posts filed under ‘Giovani’

La Tutor regionale Enza Lombardi: “I progetti scolastici sono opportunità per le società”

Enza Lombardi

Se tanti giovani toscani hanno iniziato a giocare a bocce lo devono anche al suo contributo. La Prof.ssa Enza Lombardi, fiorentina, diplomata ISEF, docente nella scuola secondaria di primo grado, è dal 2009 Tutor per l’attività scolastica di Federbocce Toscana. Giocatrice prima di Petanque, poi anche di Raffa, dal 2012 è anche nel Consiglio Federale Regionale. Notevole è stato il suo lavoro, sia progettuale che in prima linea, sul campo, per la promozione della disciplina bocce. “Abbiamo realizzato numerosi progetti, alcuni esclusivamente toscani come ‘Adesso bocce’ e ‘FIB Junior tutti in gioco’, altri nazionali come ‘Bocciando si impara’. Ora abbiamo lanciato ‘Bocce in casa’, progetto nazionale per divertirsi e imparare a casa con le bocce” esordisce.

Partiamo dall’inizio. Quanti sono stati gli alunni coinvolti nelle iniziative scolastiche di FIB Toscana?

“In questi anni sono stati tantissimi, specialmente delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Ogni anno abbiamo avuto molte adesioni, variate da progetto a progetto. Quando 1000, quando 2000, in tanti hanno potuto conoscere la disciplina bocce in tutta la Toscana”.

Qual è la finalità comune dei diversi progetti che si sono susseguiti nel corso degli anni?

“Vogliamo sostenere la pratica motoria intesa come percorso formativo per i giovani. Lo sport bocce, per le sue caratteristiche, è ottimo per promuovere il processo di alfabetizzazione motoria e di educazione sportiva. In questo modo possiamo dare visibilità alla nostra disciplina”.

Quali sono le peculiarità che rendono lo sport bocce ottimo per la scuola?

“Le bocce sono uno sport accessibile a tutti e adattabile a vari ambienti, ideale per includere tutti gli alunni, femmine, maschi, bambini e bambine con disabilità. Sono uno sport di precisione, che consente lo sviluppo della coordinazione neuromotoria e oculo-manuale. In sintesi consentono in età evolutiva uno sviluppo psicomotorio armonioso, il miglioramento della consapevolezza corporea, ma anche l’incremento delle competenze sociali finalizzate all’inclusione”.

Come si lavora per coinvolgere gli istituti nei progetti di Federbocce?

“Come Federazione diffondiamo il progetto alle società, con quelle interessate poi individuiamo l’istituto scolastico di riferimento e lo presentiamo. Federazione e società individuano l’istruttore che, assieme a società e istituto, stabilisce i tempi e i modi di intervento fino a organizzare, possibilmente, una giornata al bocciodromo”.

Le scuole apprezzano i progetti di Federbocce?

“Il riscontro di docenti e dirigenti scolastici è sempre stato positivo. I progetti nazionali FIB hanno l’approvazione del MIUR e del CONI, che ne legittimano il valore”.

Chi sono gli operatori che nella pratica realizzano il progetto?

“Sono istruttori giovanili ed educatori sportivi scolastici, figure su cui la Federazione Italiana Bocce punta molto. Ogni anno realizziamo corsi di formazione per queste figure, in cui svisceriamo tanti aspetti, da quelli psicopedagogici alla capacità di coinvolgere gli alunni con disabilità, fino a proporre giochi propedeutici ed esempi pratici di attività sia per la palestra che per il bocciodromo. Per FIB Toscana ho realizzato un manuale per gli istruttori, una piccola guida con esempi di percorsi da realizzare negli istituti, suddivisi per varie fasce d’età”.

Quali sono i risultati di questi progetti?

“Sinceramente, sulla base dell’impegno profuso, confidavamo di vedere più giovani e giovanissimi nei bocciodromi. In questi anni abbiamo notato che nella catena che parte dal progetto scolastico e arriva al tesseramento di nuovi giovani c’è un anello debole. Spesso la difficoltà arriva al momento in cui il compito promozionale della Federazione si esaurisce e l’attività deve essere completamente proseguita dalle società. Non tutte hanno un’organizzazione capace di accogliere e coinvolgere i giovani”.

Quali sono gli ostacoli da superare?

“Intanto le società non devono aspettarsi che la Federazione porti loro i giovani. La Federazione sostiene e finanzia la promozione, dà visibilità alla disciplina e alla società, che però poi deve proseguire facendo un investimento a lungo termine, impiegando i propri istruttori e i propri spazi per portare avanti i più piccoli, farli appassionare e crescere, senza aspettarsi un ritorno immediato. Diverse società hanno agito con lungimiranza, creando bei gruppetti di ragazzi, altre invece hanno perso delle ottime opportunità. I giovani sono un patrimonio da non disperdere: questo concetto ancora non è stato recepito da tutti i dirigenti delle ASD boccistiche”.

Come è la promozione scolastica delle bocce ai tempi del Coronavirus?

“Federbocce ha lanciato il Progetto Bocce in Casa, un’idea innovativa per la didattica motoria a distanza attraverso le bocce e i suoi gesti tecnici di base. Il progetto, che mi ha visto partecipato, ha ricevuto apprezzamenti dal MIUR e dal CONI. Tante scuole in tutta Italia, diverse anche in Toscana, hanno aderito, seguendo le indicazioni per creare le proprie bocce di carta o cartapesta a casa e poi realizzando i giochi e gli esercizi consigliati. Le adesioni sono ancora possibili, pertanto stimolo alla partecipazione anche altre società e istituti”.

01/06/2020 at 19:21 Lascia un commento

I CAB, le nostre eccellenze: Cortona Bocce

Cortona Bocce

L’ASD Cortona Bocce, da qualche mese, può fregiarsi del prestigioso titolo di CAB, Centro di Avviamento Bocce, novità introdotta nel 2017 dal presidente federale Marco Giunio De Sanctis. Molti e stringenti sono i requisiti che le società devono rispettare per costituirsi in CAB veri e propri centri di eccellenza delle bocce italiane: almeno cinque disabili, cinque donne e cinque giovani, oltre alla struttura accessibile. Cortona Bocce, ad oggi unico CAB in Toscana, ha dimostrato intraprendenza e lungimiranza fin dalla sua nascita, avvenuta nel 2004 a seguito della collaborazione con l’amministrazione locale per la costruzione del nuovo impianto per la specialità Raffa.

La promozione sportiva e quella sociale sono sempre andate di pari passo. “Dal 2008 ospitiamo persone con disabilità sia intellettivo relazionale che fisica – racconta il presidente Alessandro Trenti – e svolgiamo regolare attività paralimpica in un contesto aperto e integrato”.

A Cortona non manca l’attenzione per i giovani. “Da oltre quindici anni con i nostri istruttori realizziamo progetti scolastici con le scuole del territorio, promuovendo, attraverso le bocce, l’educazione motoria, lo sport e i suoi valori”, prosegue Trenti.

Si è costituito così il settore giovanile, che ha portato notevoli risultati. I più recenti successi sono stati conquistati dai gemelli Michele e Riccardo Mazzoni e da Giacomo Cecchi.

Cortona schiera anche una squadra femminile, che annovera, tra le altre, le giovani Elisa Fanicchi e Giulia Pierozzi, già campionesse italiane juniores.

Non mancano i risultati nemmeno tra i senior: sette sono i podi conquistati ai Campionati Nazionali, l’ultimo dei quali nel 2019 grazie a Lucarini e Pastonchi.

Cortona Bocce gestisce anche un campo all’aperto per il gioco tradizionale, che in estate è teatro dell’attività promozionale con gare sociali per bambini e “Lui e Lei”.

Oltre 100 soci e 60 atleti, organizzazione di gare nazionali, giovani, donne, senior e paralimpici: tutto questo è valso il titolo di CAB. “La nostra maggiore soddisfazione è aver cementato un corpo sociale straordinario, tanto variegato quanto unito. Non ci fermeremo”, conclude Trenti.

Da www.gazzetta.it (clicca qui)

28/05/2020 at 17:39 Lascia un commento

Bocce in casa: al via il contest

logo_bocceincasa

Tra le iniziative programmatiche strategiche della FIB per sviluppare nuovi strumenti di promozione e formazione “on line”, prende il via il progetto “Bocce in casa”  ideato in un momento in cui le famiglie affrontano una nuova programmazione per i loro ragazzi e la scuola non può svolgere la normale attività didattica.

Si tratta di una proposta innovativa adatta a tutti, anche a ragazzi con disabilità, in grado di coinvolgere  gli altri componenti della famiglia, seguendo i giochi proposti o inventandone di nuovi. Un piccolo “laboratorio ludico-sportivo”, virtuale, per arricchire le proposte di attività da organizzare a casa, al fine di mantenere un comportamento corretto dal punto di vista motorio-sportivo e, nello stesso tempo, realizzare momenti di divertimento e di socialità.

Il progetto è pensato per le scuole, ma tutti possono parteciparvi.

Si raccomanda la promozione nelle scuole del proprio territorio.

Visita la pagina dedicata >>

Il contest

19/05/2020 at 09:48 Lascia un commento

Bocce in Casa: il video su Gazzetta.it

logo_bocceincasa

 

Oggi su Gazzetta.it il video di presentazione del progetto targato FIB “Bocce in casa” caratterizzato dal claim “Bocciando si impara.. anche stando a casa”. Una proposta innovativa che sta riscuotendo molti consensi tra le scolaresche primarie e secondarie. Ad oggi, infatti, hanno aderito oltre 200 classi in dieci regioni d’Italia con la partecipazione di circa 5000 ragazzi. Al via anche il lancio di un contest legato al progetto al fine di coinvolgere più attivamente non solo le scolaresche ma anche appassionati e tesserati. Una buona prassi che connota l’iniziativa quale “educational project” finalizzato ad avvicinare i ragazzi ai valori di inclusione, aggregazione e fair play che caratterizzano lo sport delle bocce.

 

Guarda il video >>

12/05/2020 at 18:19 Lascia un commento

Bocciando si impara…anche a casa

Bocce in casa

Tra le iniziative programmatiche strategiche della FIB per sviluppare nuovi strumenti di promozione e formazione “on line”, prende il via il progetto “Bocce in casa”  ideato in un momento in cui le famiglie affrontano una nuova programmazione per i loro ragazzi e la scuola non può svolgere la normale attività didattica.

 

Si tratta di una proposta innovativa adatta a tutti, anche a ragazzi con disabilità, in grado di coinvolgere  gli altri componenti della famiglia, seguendo i giochi proposti o inventandone di nuovi. Un piccolo “laboratorio ludico-sportivo”, virtuale, per arricchire le proposte di attività da organizzare a casa, al fine di mantenere un comportamento corretto dal punto di vista motorio-sportivo e, nello stesso tempo, realizzare momenti di divertimento e di socialità.

 

Il progetto è pensato per le scuole, ma tutti possono parteciparvi.

 

Visita la pagina di Bocce in casa

Visita la pagina dedicata >>

21/04/2020 at 12:29 Lascia un commento

Integrazione Normativa Premio di preparazione giovanile

logo-fib

Si pubblica la comunicazione federale di Integrazione alla Normativa Premio di Preparazione giovanile

Integrazione Normativa Premio di Preparazione giovanile

06/03/2020 at 10:56 Lascia un commento

Annullato il “Trofeo Fiorelli” giovanile dell’8 marzo alla Sestese

Bocciofila_Sestese

La Bocciofila Sestese comunica che, visto l’esiguo numero di formazioni iscritte e considerata l’attuale emergenza sanitaria (covid-19) in gran parte del territorio nazionale, ritiene di annullare la già programmata manifestazione nazionale junior “46° Trofeo Egizio Fiorelli” di domenica 08 marzo.

28/02/2020 at 16:25 Lascia un commento

Campionato Società Juniores – La California vince anche l’ultima e vola alle fasi interregionali

Camp Soc Juniores La California Scandiccese 23 02 20 (1)

Nell’ultima giornata per il Campionato Juniores di società girone Toscana, La California, già a punteggio pieno, batte la Scandiccese e si assicura il passaggio del turno, andando alla fase interregionale. Per la giovane squadra fiorentina, già battuta a domicilio la domenica precedente dai dragoni bibbonesi, si trattava dell’ultima chance per tentare il ribaltone, ma alla fine i pronostici della vigilia sono stati rispettati. Assente invece la squadra di Cortona Bocce, terza classificata nel girone. Ospiti proprio de La California del Presidente Mauro Calamassi, alla presenza del Consigliere FIB Toscana Simone Mocarelli, la gara comincia con i tiri di precisione. Da 10.50 mt. i locali Davide Biagi e Lorenzo Biagi realizzano 38 punti contro i 13 di Valeria Zerboni e Marco Zerboni. Sull’altra corsia però gli scandiccesi Tommaso Antonelli e Gabriele Lollini prevalgono di un punto (25-24) su Andrea Barbieri e Andrea Pace nella distanza 12.50 mt. Nette invece le affermazioni locali nelle partite tradizionali, dove la maggiore esperienza è appannaggio de La California: 10-1 nella terna per Pace e i Biagi, mentre nell’individuale rotondo è il 10-0 di Barbieri. Anche nelle prove di coppia un 10-2 e un 10-0 (rispettivamente conquistati da Pace-L. Biagi e Barbieri-D. Biagi) fanno chiudere il campionato con un 5-1 e il punteggio pieno in classifica. Grande soddisfazione per i giovani de La California, con il tecnico Alessio Casedda e i giocatori Barbieri e Pace (con Andrea Rosella), già protagonisti nella squadra che ha vinto il proprio girone di Prima Categoria (con 27 punti in 10 partite), denotando di aver già raggiunto un buon livello. Ciò non deve far adagiare sugli allori i giovani californiani, chiamati a confermarsi sia alla giornata finale di Prima Categoria che alla fase interregionale Juniores.

Le squadre
La California: Andrea Barbieri, Andrea Pace, Davide Biagi, Lorenzo Biagi. All.: Alessio Casedda
Scandiccese: Tommaso Antonelli, Gabriele Lollini, Valeria Zerboni, Marco Zerboni, Iris Facchini. All.: Manuela Sabatini

23/02/2020 at 16:54 Lascia un commento

Campionato Società Juniores – La seconda giornata

Camp Soc Jun - Scandiccese La California 16 02 20

Nella foto in alto Scandiccese e La California schierate

Seconda giornata per il Campionato Juniores di società di Raffa Girone Toscana. Stavolta a ospitare è stata la Scandiccese, al Bocciodromo Comunale “Tamiro Martelli”. Tre punti sono andati alla Scandiccese, altrettanti a La California, con quest’ultima ora favorita, come da pronostico della vigilia, per il passaggio del turno e l’accesso alla fase nazionale. Nella prima sfida si sono affrontate la Scandiccese e gli ospiti di Cortona Bocce. Nel tiro di precisione a 10.50 mt i locali Valeria Zerboni e Marco Zerboni hanno prevalso nettamente su Gabriele Giocondi e Maurilio Pinna, mentre nella misura 12.50 gli scandiccesi Tommaso Antonelli e Gabriele Lollini hanno faticato a battere i cortonesi Gabriele Senserini e Pasquale Campestre. Nella terna rotondo 10-5 per Antonelli-Lollini-Marco Zerboni su Campestre-Giocondi-Pinna, mentre nell’individuale Senserini ha battuto 10-8 Valeria Zerboni. Le due squadre si sono suddivise poi le sfide di coppia, in cui Campestre-Giocondi hanno battuto Antonelli-Lollini mentre Valeria Zerboni-Iris Facchini hanno sconfitto Senserini-Pinna. Ancor più equilibrata è stata la partita del pomeriggio tra i locali e La California. Nel tiro di precisione c’è stato spettacolo: a 10.50 mt gli ospiti Davide Biagi e Lorenzo Biagi hanno battuto 27-25 Valeria e Marco Zerboni, mentre a 12.50 mt Antonelli e Lollini hanno prevalso su Andrea Pace e Andrea Rosella 28-25. A decidere, di fatto, è stato il secondo turno con la vittoria nella terna (Pace-Lorenzo Biagi-Davide Biagi) e nell’individuale (Rosella) per gli ospiti. Le prove di coppia infatti hanno poi fatto registrare un’affermazione a testa (10-9 per Lollini-Valeria Zerboni su Pace-Lorenzo Biagi e 10-7 per Davide Biagi-Rosella su Antonelli-Marco Zerboni). Gli incontri sono stati diretti dalla sig.ra Enza Lombardi. In testa al momento ci sono dunque La California (con una gara in meno) e Scandiccese, mentre la giovanissima squadra di Cortona Bocce mostra segnali molto positivi, pur non ottenendo risultati. Domenica prossima l’ultima giornata con La California società ospitante: al mattino in programma La California-Scandiccese, il pomeriggio i dragoni di casa scenderanno in campo contro Cortona Bocce.

 

I risultati
Scandiccese-Cortona Bocce 4-2
Scandiccese-La California 2-4

 

Classifica
La California 6 (2)
Scandiccese 6 (3)
Cortona Bocce 0 (3)

 

Prossimo turno
23 febbraio a Bibbona: ore 9.30 La California-Scandiccese; ore 14.30 La California-Cortona Bocce

 

Le squadre

Cortona Bocce: Gabriele Senserini (U18), Pasquale Campestre (U12), Gabriele Giocondi (U12), Maurilio Pinna (U12). All.: Lidio Barboni

La California: Andrea Pace (U18), Andrea Rosella (U18), Lorenzo Biagi (U15), Davide Biagi (U15). All.: Alessio Casedda

Scandiccese: Tommaso Antonelli (U18), Gabriele Lollini (U15), Valeria Zerboni (U12), Marco Zerboni (U12), Iris Facchini (U12). All.: Manuela Sabatini

Camp Soc Jun - Scandiccese 16 02 20 (1)

Valeria Zerboni della Scandiccese in azione. Sotto in primo piano Gabriele Lollini

Camp Soc Jun - Scandiccese 16 02 20 (2)

17/02/2020 at 10:01 Lascia un commento

L’8 marzo a Sesto la gara giovanile nazionale: 46° Trofeo Fiorelli

46° TROFEO E. FIORELLI -08032020_page-0001

La Bocciofila Sestese, con FIB Firenze, e il patrocinio del Comune di Sesto Fiorentino, organizza l’8 marzo il 46° Trofeo E. Fiorelli, Gara Nazionale riservata agli atleti under 18, under 15, e Gara Regionale under 12. L’edizione 2019 fu vinta dal calabrese Gianfranco Bianco e dal laziale Francesco Casazza (clicca qui).

Le iscrizioni dovranno essere effettuate secondo le modalità riportate nel manifesto utilizzando il nuovo sistema wsm.

46° TROFEO E. FIORELLI -08032020

Gli atleti possono recarsi autonomamente con i propri mezzi presso la bocciofila assegnata, oppure dovranno trovarsi presso la nostra bocciofila la mattina della gara alle ore 8 per essere accompagnati dai nostri addetti ai rispettivi campi di gioco.

Presso il bar ristorante della Bocciofila Sestese sarà possibile consumare il pranzo. La Società organizzatrice offrirà il pranzo a tutti gli atleti e ad un accompagnatore per ogni 4 iscritti; per eventuali accompagnatori oltre tale numero non sono previsti rimborsi spese, così come per eventuali pernottamenti e costi di trasferta.

Per i pernottamenti è stata stipulata una convenzione con l’Hotel Delta Florence di Calenzano (https://www.deltaflorence.com) che prevede i seguenti prezzi:

  • camera singola € 45.00,
  • camera doppia € 58.00
  • camera tripla € 75.00

I prezzi sono da intendersi a camera e includono la prima colazione.

Da pagare a parte la tassa di soggiorno di €3.00 a persona a notte.

Le prenotazioni sono da effettuarsi direttamente all’hotel (tel. 055/8876302), specificando di essere atleti in gara presso la Bocciofila Sestese.

14/02/2020 at 11:34 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Coppa Parodi 2019 – Viareggio 20-21 luglio 2019

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

giugno: 2020
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 616.885 hits