Posts filed under ‘Disabilità’

Meeting Ciampoli & Lazzeri di attività paralimpica a Scandicci

In passato Novembre veniva considerato dagli appassionati bocciofili un periodo di transizione fra la stagione passata e quella che doveva venire. L’annata agonistica era infatti strutturata nei mesi gennaio dicembre ed il volgere al termine dell’anno solare coincideva con il meritato riposo degli atleti in vista delle sfide future. Di recente invece, grazie alla riorganizzazione dei calendari agonistici, si è trasformato in mese di riferimento per l’attività della Bocciofila Scandiccese: l’ultimo week coincide infatti con l’organizzazione del Meeting Ciampoli & Lazzeri, manifestazione sportiva per atleti diversamente abili, intitolata alla memoria dei due soci dell’Associazione biancazzurra prematuramente scomparsi, che è giunta quest’anno alla quinta edizione.

Il Bocciodromo Comunale Tamiro Martelli si è vestito a festa per ospitare una due giorni di elevato tasso tecnico boccistico grazie alla presenza di numerosi Campioni Italiani che hanno battagliato per raggiungere il meritato successo finale.

Ben 32 i partecipanti, fra disabili e normodotati provenienti da 5 regioni della penisola, tra cui erano presenti anche tre atleti recentemente vincitori dei Campionati Italiani di categoria.
“È da più di vent’anni che sono socio della nostra Associazione e da alcuni anni organizziamo eventi per i diversamente abili a cui siamo fortemente legati. Per noi è stata una giornata speciale e realizzare questa manifestazione è stato un tributo a persone che costantemente dedicano tempo ed impegno alla pratica del nostro meraviglioso sport. Grazie al lavoro costante dei volontari, alla collaborazione dei vari presidenti delle società cittadine e alla collaborazione dei commercianti della nostra città che hanno dimostrato per l’ennesima volta una rilevante sensibilità verso il tema della diversità, la manifestazione si è rivelata un successo accompagnata anche da una degna cornice di pubblico. Un rilevante traguardo per la nostra comunità che, come tantissime altre città italiane, è riuscita a proporre un evento solidale di tutto rispetto al fine di sensibilizzare la popolazione nei confronti dei diversamente abili.” Queste le parole del Vicepresidente Filippo Gosi di corollario ad una due giorni impegnativa ma degna di soddisfazione per la Società scandiccese.

Nuova formula varata per la prima volta quest’anno al fine di coinvolgere, nel medesimo contesto, atleti diversamente abili e atleti normodotati. Occasione di condivisione per coloro che con tanta passione e sacrificio percorrono le strade della penisola in lungo e largo alla ricerca non di una vittoria bensì di momenti di aggregazione. La Bocciofila Scandiccese si è fatta carico dell’organizzazione di una manifestazione che, nel corso degli anni, ha contribuito a consolidare il ruolo della società biancazzurra quale Associazione di riferimento del panorama boccistico nazionale in ambito paralimpico. Questa 5^ edizione, manifestazione ad invito per 16 formazioni composte da giocatori di elevato tasso tecnico, fra le più rappresentative che il panorama regionale e nazionale poteva schierare, si è svolta, come di consueto, nelle giornate di sabato e domenica (25-26 novembre).

A spuntarla dopo una serie di partite emozionanti ed interminabili, complice il tasso tecnico elevato, è stata la formazione composta da Roberto Fondi e Claudio Ferlito, rispettivamente portacolori della PO.HA.FI e dell’ A.S.D. Bocciofila Scandiccese. Un po’ di rammarico per le altre formazioni giunte a disputare dopo le eliminatorie del sabato pomeriggio la meritata fase finale della domenica mattina. Infatti il calo fisico e mentale conseguente a ben otto ore di gara, hanno pesantemente influito sulle prestazioni di altri atleti di caratura nazionale spalancando a Fondi-Ferlito la vittoria in funzione della capacità di mantenere fino all’ultima boccia nervi saldi ed elevata concentrazione.

La classifica della manifestazione, diretta dal sig. Gramigni di Firenze, ha visto quindi vincere la coppia composta da Roberto Fondi e Claudio Ferlito (Po.Ha.Fi/A.S.D.Bocciofila Scandiccese); seconda è giunta quella formata da Paolo Bianchini e Mario Saracino (Zelarino Venezia/A.S.D. Bocciofila Scandiccese); terzi Tarcisio Fadda e Michele Di Chirico (Po.Ha.Fi/A.S.D.Bocciofila Scandiccese), quarti Pietro Cavallo e Marco Petti (Po.Ha.Fi/A.S.D.Bocciofila Scandiccese).

Importante, in funzione del rilievo della manifestazione, l’intervento dell’Assessore allo Sport del Comune di Scandicci, Dott. Anichini, del Presidente Regionale FIB Giancarlo Gosti, del Delegato Provinciale FIB Stefano Bartoloni, e del Presidente del Comitato Paralimpico Toscana Dott. Massimo Porciani, a rimarcarne l’importanza di eventi del genere in quanto portatori di quei valori che contraddistinguono una Società civile vicina alle necessità del singolo e della collettività. A rimarcare, quei valori dell’associazionismo che ancor oggi contraddistinguono realtà come quella Scandiccese.

F.G.
Memorial Ciampoli e Lazzeri 2017 - 4

Annunci

29/11/2017 at 16:38 Lascia un commento

Diversamente bocce: un grande abbraccio comune

IMG-20171018-WA0004

Accoglienza, solidarietà e divertimento: sono questi gli ingredienti del successo di “Diversamente bocce”, il progetto della FIB Toscana in collaborazione con la Società Bocciofila Sestese, concluso domenica 15 ottobre  che ha portato a giocare insieme 40 fra atleti, operatori, genitori e ragazzi con difficoltà intellettive e motorie, nelle piste del bellissimo impianto di Sesto Fiorentino  uniti nell’intento di abbattere le barriere e i pregiudizi. Alla festa di “Diversamente bocce” era presente il Vice Sindaco e Assessore allo sport del Comune di Sesto Fiorentino Damiano Sforzi, che ha sottolineato come questo tipo di progetti dedicati alla crescita fisica e morale della comunità siano un’opportunità da cogliere e ha ringraziato la Società Bocciofila Sestese capitanata dal suo presidente Massimo Cellerini.  Gosti Giancarlo, presidente della FIB Toscana, ha espresso soddisfazione ed emozione nel vedere il bocciodromo così pieno di persone di ogni età e ricco di coloro che si mettono a disposizione per altri, ringraziando tutti gli atleti della Società ospitante e i giovanissimi operatori/accompagnatori di Unitalsi Firenze. Per la società ha fatto gli onori di casa Silvano Baldi ringraziando tutto lo staff  che si è reso disponibile affinché la giornata si svolgesse al meglio ed esprimendo grande soddisfazione per la riuscita dell’iniziativa. Presenti anche Leonardo Gestri Presidente di UNITALSI Firenze il quale con grande entusiasmo ha sottolineato il grande spirito con cui tutti hanno reso possibile questo bel momento e Daniela D’Abbondio Presidente dell’Associazione Coala Onlus che si è unita ai ringraziamenti per il successo di questo bel pomeriggio di festa insieme. “Diversamente Bocce” è stato un’occasione di educazione e crescita per grandi e piccoli, atlete e famiglie, educatori, dirigenti ed operatori che ha promosso quei sentimenti di accoglienza, integrazione e disponibilità che portano ad un arricchimento personale e sociale. Tutto questo attraverso uno sport come le bocce che pone al centro il benessere fisico-psichico, il rispetto delle regole e dell’avversario. La giornata si è conclusa con una splendida merenda allestita e offerta dalla Società ospitante.

FIB Toscana

IMG-20171018-WA0005

18/10/2017 at 12:18 Lascia un commento

DIVERSAMENTE BOCCE

volantino diversamente boce

Domenica 15 ottobre al Bocciodromo Comunale di Sesto Fiorentino dalle 15,00 alle 17,30 si terrà un pomeriggio di bocce in collaborazoione con UNITALSI ed Associazione Coala.

Una boccia si può rivelare una grande ricchezza anche per chi è portatore di handicap, un’importante risorsa umana e sportiva per chi ha dei limiti intellettivi, sensoriali o motori. Se fare sport è importante in generale, per un disabile può diventare fondamentale per migliorare la qualità della propria vita.

Lo scopo di giornate come questa è capire l’importanza delle diversità e farne strumento di crescita reciproca.

13/10/2017 at 17:54 Lascia un commento

PREMIAZIONI QUADRIENNIO OLIMPICO 2013-2016 DEL COMITATO PROVINCIALE DI FIRENZE

 

In occasione delle finali del 9° Torneo Fiorentino, sono stati premiati con una targa gli arbitri, i tecnici, gli atleti ed i dirigenti delle società del comitato provinciale di Firenze, che si sono maggiormente distinti nel quadriennio olimpico 2013-2016.

ARBITRI

DONATI CARLO

E’ l’arbitro più esperto. Uscito dai ruoli regionali per limiti d’età, è rimasto a disposizione del comitato di Firenze per dirigere gare provinciali ed incontri di campionato con la precisione e la competenza che lo ha sempre contraddistinto.

MARTINELLI MARCO – STABILE FRANCESCO

Promossi arbitri regionali, si sono distinti nella direzione di numerose gare in tutta la Toscana. Sono i due arbitri di punta del comitato di Firenze.

arbitri

 

TECNICI

CIONI GIANCARLO

E’ uno degli istruttori più esperti. Ha iniziato molti ani fa alla Bocciofila Bisarno con i bambini della scuola elementare. Negli anni si è dedicato all’insegnamento delle bocce ai diversamente abili e soprattutto ai meno giovani, contribuendo allo sviluppo dell’attività amatoriale maschile e femminile alla Bocciofila Reims.

cioni

REALI FERNANDO – TAVERNI GIANCARLO

Allenatori rispettivamente della squadra dei non vedenti dell’Affrico e della squadra in carrozzina della PO.HA.FI. Mossi da grande passione e sensibilità hanno condotto costantemente gli allenamenti e seguito gli atleti nelle gare paralimpiche.

reali

DIRIGENTI

BANCHELLI PIERGIORGIO

E’ il dirigente di società che vanta più anni d’attività. Nel 2016 ha cessato il suo impegno, lasciando la sua società, la Sestese, con un bellissimo impianto ed in perfetta salute.

banchelli

LOMBARDI ENZA

E’ la “Tutor” regionale del settore giovanile. Il suo progetto di promozione scolastica “Bocce, tutti in gioco” è stato adottato nel resto d’ Italia. E’ una campionessa nelle due specialità Raffa e Petanque, ma viene premiata per l’attività promozionale giovanile (e non solo) svolta nelle scuole del suo quartiere e alla Bocciofila DLF . E’ sempre pronta ad accogliere ad avviare alle bocce bambini ed adulti

enza

GUASTI SERGIO

Gli atleti in carrozzina della PO.HA.FI. sarebbero tutti da premiare per il loro impegno. Abbiamo scelto colui che si dedica anche all’attività dirigenziale della società.

BRESCI MARIA GRAZIA (REIMS), CECCHI LUCIANO (Albereta), FOCARDI DINO (Il 45), REGA ANTONIO (DLF)

Fare il dirigente è impegnativo e piuttosto difficile, soprattutto nelle piccole società dove tenere aperto l’impianto, ospitare l’attività sia agonistica che ricreativa è tutt’altro che scontato. E’ grazie a loro, se le rispettive società sono rimaste vitali e attive.

rega

ATLETI

NENCINI RINO

Ex grande giocatore, conosciuto in tutta Italia, ha fatto la storie delle bocce fiorentine soprattutto con le maglie de La Provincia e dell’Affrico, società nella quale è tutt’ora tesserato come atleta. E’ un esempio di passione per il nostro sport: a 96 anni scende ancora sui campi dell’Albereta per la partita quotidiana.

nencini

FERLITO CLAUDIO

Capitano della squadra ed un unico atleta sempre presente nella 4 edizioni della Coppa Italia dal 2013 al 2016, nelle quali la rappresentativa di Firenze si è ottimamente comportata, disputando sempre le fasi finali, con uno “storico” piazzamento nelle prime 8 del 2013 e passando sempre almeno un turno anche nelle altre partecipazioni.

ferlito

BIGGI MARCO

Campione Italiano individuale cat.D della specialità Petanque nel 2016. E’ il primo ed unico titolo italiano di questa specialità conquistato dal comitato di Firenze.

biggi

VACCARO ALBA

Campionessa Italiana individuale cat.B nel 2015. Primo ed unico titolo italiano femminile senior del comitato di Firenze

alba

LASCIALFARI ANDREA e FRANCI MATTEO

Campioni Italiani terna Under 18 nel 2016. Con la loro vittoria si è chiuso nel migliore dei modi un quadriennio nel quale il comitato di Firenze ha rinnovato il suo impegno nel settore giovanile.

matteo

andrea

Simone Mocarelli

06/10/2017 at 16:48 Lascia un commento

Risultati di domenica 1° ottobre

Campionati Italiani Paralimpici – A Padova, presso l’impianto dell’Antenore Primavera, son stati assegnati i titoli italiani per le categorie paralimpiche di sitting e standing.
Classifica finale del torneo open di coppia sitting:
1) Palmiro Bissanti-Giuseppe Quarta (Mondo Nuovo, Lecce)
2) Cinzia Pozzobon-Francesca Pontini (Zelarino, Venezia)
3) Silvano Arzilli-Pietro Cavallo (Po.Ha.Fi., Firenze)
4) Enio Billiato-Francesco Valentini (Antenore Primavera, Padova)

1° Trofeo BEMOCCOLI Az. Agricola – Organizzato da Cortona Bocce il,  Direttore di Gara  Marco Rossi
1 Gamberi Augusto Citta’ Di Perugia
2 Corbucci Vincenzo A A.P.E.R.
3 Ciabatta Giuseppe Citta’ Di Perugia
4 Fefe’ Rosello Bocc. Trasimeno
5 Toma Massimiliano B T.R.E.M. Osteria Grande
5 Edoardi Edoardo Cerbara
5 Pioli Giuseppe Foligno
5 Schiavoni Donato A.R.C.S. Mantignana
9 Pieggi Daniele Cerbara
9 Acquisti Bruno Bocciofila Pistrino
9 Cuccaroni Corrado Bocc. Umbertide
9 Fabbri Mauro Cerbara
9 Giulietti Stefano Bocc Umbertide
9 Legumi Claudio A.P.E.R.
9 Salvadori Jacopo Asd Cortona Bocce
9 Alunno Orfeo Bocciofila Eugubina
9 Belardi Ferruccio Bocciofila Eugubina
9 Falcinelli Martino Bocciofila Pistrino
9 Metucci Moreno Cerbara
9 Ragni Maurizio Bocc. Umbertide
9 Calzoni Massimo Bocciofila Pistrino

Il podio della Coppa Italia Volo di Cat B con i vincitori del Litorale

Volo – Risultati Coppa Italia volo Si è conclusa la stagione 2016/17 del volo con la disputa della Coppa Italia di tutte le categoria. La serie B si è giocato a Domodossola dove sotto gli occhi dell’arbitro di gara Ettore Toscanini è stato il Litorale di Massa Carrara a conquistare la Coppa sconfiggendo in filale l’Aostana. Formazione del Litorale: Dogliani Franco, Lazzini Fulvio, Mussi Francesco, Galletti Carlo e Devincenzi Lori. La serie C si è svolta presso la società Lamezia Bocce di Lamezia Terme (CZ) dove ha arbitrato Gianenrico Gontero, è stata la società Pizzo che ha portato la prestigiosa Coppa in Calabria, sconfitta in finale la società Beccaria di Cuneo. Ottima la squadra di Massa Carra della società Terra Rossa con la formazione : Tacconi Daniele, Borrini Marco, Stefano Lorenzelli e Fregosi Luciano.

Organizzato da ASD Sestese il:
1° Trofeo Sesto Rosa (Circuito Elite) Direttore Gara Marco Lasagni Assistente Yari Barbato

1 Morelli Flavia Lucrezia
2 Cremonesi Giorgia La Vigna
3 Gasperini Chiara Lucrezia
4 Pierozzi Giulia Asd Cortona Bocce
5 Nutrica Sandra Citta’ di Perugia
5 Guzzetti Barbara F.Lli D’Italia G.B. – Bocc.
5 Conti Giuseppina Arci Tricolore Campegine
5 Cristofori Linda Buco Magico

1° Trofeo Sesto Rosa (Bazionale B C) Direttore Gara Marco Lasagni Assistente Yari Barbato

1 Vaccaro Alba Scandiccese
2 Mensini Sandra Sestese
4 Angelini Manuela Cavezzese
5 Rizzolo Teresa Parmeggiani
5 Violi Donella Monsummanese
5 Villani Marina Cavezzese
5 Valeri Roberta Bocc.Tolentino

02/10/2017 at 21:39 Lascia un commento

A Montevarchi la Giornata Paralimpica.

giornata paralimpica Manifesto_GP 2017

La Giornata Paralimpica si terrà lunedì 2 ottobre 2017, dalle 9 alle 13, a Montevarchi.
L’evento, contestuale alla XI Giornata Nazionale Paralimpica, in programma in diverse piazze d’Italia nella medesima settimana, si terrà assieme alla Festa dello Sport organizzata dal Comune valdarnese. Si tratta del massimo evento promozionale che ogni anno il Comitato Paralimpico organizza per promuovere la propria attività; la Giornata Paralimpica torna a Montevarchi dove aveva già riscosso successo nel 2012 e verrà realizzata nell’area sportiva (Via Matteotti) tra il palazzetto dello sport, la piscina e le aree esterne adiacenti.
Sarà una giornata di sport, in cui circa 800 studenti delle scuole locali avranno la possibilità di assistere a dimostrazioni di diverse discipline paralimpiche, tutte assieme nella stessa area, ma non solo. I ragazzi potranno mettersi alla prova, cimentandosi nei vari sport, e lasciandosi coinvolgere.
Si tratta di una straordinaria occasione di incontro, di formazione e di sensibilizzazione.
La peculiarità della Giornata Paralimpica 2017 sarà rappresentata dalle esibizioni delle discipline sportive paralimpiche contestualmente alle omologhe olimpiche. Basket e Basket in carrozzina, Pallavolo e Sitting Volley ecc. andranno a braccetto offrendo un’importante opportunità di conoscenza dei valori dello sport e del valore dello sport ai fini dell’inclusione, della socialità, della salute, del divertimento, in una parola del benessere.
Le aree sportive vedranno la presenza di tecnici e atleti paralimpici delle varie Federazioni sportive, rappresentanti delle diverse tipologie di disabilità: fisica, intellettivo-relazionale e sensoriale.
Nel pomeriggio alle 15,30 l’Auditorium del Liceo Benedetto Varchi ospiterà il convegno dal titolo “Lo sport: un sano stile di vita” che vedrà la partecipazione del Vice Sindaco di Montevarchi Stefano Tassi, di Massimo Porciani Presidente del Comitato Regionale Toscano dello Sport Italiano Paralimpico, di Giorgio Cerbai Presidente del Coni Provinciale di Arezzo, di Luciano Rossetti di Unicoop Firenze, di Leno Chisci Presidente del Club del Panathlon Valdarno, di Nedo Migliorini Dirigente Scolastico dell’ISIS Bendetto Varchi, di Salvatore Conte, referente scuola CIP Toscana. Ci saranno anche testimonianze di atleti paralimpici.
Comitato Italiano Paralimpico
Comitato Regionale Toscana

27/09/2017 at 09:12 Lascia un commento

Paolo Fondi nomiato C.T. nazionale per l’attività paralimpica handicap fisico

Un meritato riconoscimento per l’esperienza, la prepazione e la grande disponibilità è la nomina a Commissario Tecnico nazionale per l’attività paralimpica handicap fisico di Paolo Fondi, tesserato della Bocciofila Scandiccese.

“Paolo Fondi è una persona davvero eccezionale – dice il presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti – che ha dimostrato in questi anni di impegno nell’attività paralimpica regionale doti non comuni di dedizione e capacità di comprendere e affiancare gli atleti disabili non soltanto dal punto di vista tecnico, ma supportandoli e spronandoli a fare sempre meglio. Sono sicuro che Paolo farà bene in questo nuovo ruolo e che sarà un’importante risorsa per tutto il movimento boccistico italiano”.

12/07/2017 at 10:53 Lascia un commento

Sporthabile: Regione Toscana rifinanzia il progetto

“È con soddisfazione che rilanciamo il progetto Sporthabile, il cui scopo è creare centri d’eccellenza dello sport per disabili, concretamente accessibili e con personale qualificato e preparato – ha dichiarato l’assessore al Diritto alla salute con delega allo Sport, Stefania Saccardi in occasione della conferenza stampa dello scorso 6 luglio in cui è stato presentato il rifinanziamento da parte della Regione Toscana attraverso il Comitato paralimpico toscano del progetto Sporthabile. “Il grado di civiltà di una società, o più semplicemente di una comunità – ha proseguito Stefania Saccardi – lo si vede anche e soprattutto dalla capacità di realizzare questo genere di politiche sociali finalizzate all’integrazione. La Toscana può dirsi all’avanguardia, in Italia, in questo tipo di iniziative”.

“Andiamo fieri dei risultati del Progetto Sporthabile, che ha consentito di creare una rete di strutture sportive totalmente accessibili, con personale e attrezzature ad hoc. Grazie al contributo di 25.000 euro da parte dell’assessorato allo Sport della Regione di Stefania Saccardi lo rilanciamo in modo da ampliare l’offerta a disposizione delle persone disabili che vogliono praticare un’attività sportiva” ha detto Massimo Porciani, Presidente CIP Toscana.

FIB Toscana con i suoi 11 Centri SportHabile riconosciuti e altri in fase di accreditamento si configura come una delle Federazioni più attive nella promozione della pratica dello sport bocce da parte di persone con disabilità, fisica, intellettiva e sensoriale.

Nel complesso i centri Sporthabile toccano oggi quota 50 e sono censiti dalle rilevazioni condotte dai tecnici CIP e CONI; sul nuovo sito internet progettosporthabile.it è possibile consultare la banca data e trovare tutte le informazioni sui centri inseriti.
È possibile chiedere il riconoscimento Sporthabile attraverso un progetto di attività, avere una struttura adeguata e rispondente alle normative sulla disabilità e che abbia facilità di parcheggio, accessibilità totale, attrezzatura tecnico-sportiva e personale dedicato e gratuità della prova. Il progetto deve essere inviato al Cip all’indirizzo toscana@comitatoparalimpico.it con riferimento “richiesta di centro Sporthabile”. Se il Centro viene riconosciuto idoneo, laddove richiesto, il Cip Toscana è in grado di acquistare l’attrezzatura tecnico-sportiva necessaria e di concederla in comodato d’uso gratuito al centro. Prima di autorizzare l’iscrizione all’albo Sporthabile, il centro deve superare la verifica da parte dei tecnici incaricati di Cip e Coni.

08/07/2017 at 11:50 Lascia un commento

Progetto SportHabile: il 6 luglio a Palazzo Strozzi Sacrati la conferenza stampa di presentazione del rilancio

Giovedì 6 luglio alle 13 la sala Cutuli di Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Presidenza della Giunta regionale, ospita la conferenza stampa di presentazione del rilancio del Progetto SportHabile. L’assessore regionale a Diritto alla salute e Welfare con delega allo Sport, Stefania Saccardi, vi prenderà parte insieme a Massimo Porciani, presidente del Comitato italiano paralimpico della Toscana.

Scopo della conferenza stampa è presentare il rilancio del progetto Sporthabile, avviato dal Comitato italiano paralimpico toscano agli inizi del 2010 in collaborazione con la Regione Toscana e il Coni.

05/07/2017 at 12:50 Lascia un commento

Il Campus Paralimpico CIP-INAIL Toscana 2017: cinque giorni di full immersion sportiva per 20 persone disabili

Un vero successo: non c’è termine migliore per definire il Campus Paralimpico Estivo 2017. L’iniziativa, organizzata da Comitato Italiano Paralimpico C.R. Toscana e da INAIL Toscana, si è svolta a Follonica, presso la struttura MareSì, dal 7 all’11 giugno, ha coinvolto 20 persone con diverse tipologie di disabilità fisica. I partecipanti hanno avuto occasione di cimentarsi in molte discipline paralimpiche, come il tiro con l’arco, il tennis tavolo, il tennis, ma anche il nuoto, la subacquea, il ciclismo, e il sitting volley; il tutto grazie alla presenza di tecnici esperti e preparati, all’attrezzatura messa a disposizione dalle Federazioni Sportive e dall’ Ortopedia Michelotti, partner di CIP Toscana, e alla collaborazione di CooperHabile. Coinvolgente è stata la mattinata di vela organizzata presso il Centro SportHabile dello Yacht Club di Punta Ala, così come la serata “sperimentale” dedicata alla bocce presso la Bocciofila Follonichese.  Durante il Campus gli atleti hanno ricevuto la gradita visita del Responsabile INAIL Grosseto Dott. Carmine Cervo e dell’assistente sociale Dott.ssa Filomena Tulipano, oltre che de la TGR (Rai3) e di TV9 che hanno realizzato un ampio servizio sull’evento.

Il Presidente di CIP Toscana Dott. Massimo Porciani ha commentato: “Il Campus si conferma un’iniziativa di grande valore per la diffusione dello sport paralimpico, che è veicolo di riabilitazione, di integrazione e di welfare. La collaborazione tra CIP e INAIL porta ancora una volta ottimi frutti e anche stavolta abbiamo avuto un notevole numero di adesioni ed entusiastiche manifestazioni di volontà di proseguire con l’attività sportiva”.

Cip Toscana

20/06/2017 at 13:32 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Assemblea Regionale Ordinaria Elettiva 2017/2020

Tutti i documenti dell'Assemblea Elettiva

Bocce in Toscana

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 474,605 hits