Posts filed under ‘Disabilità’

A Barberino Tavarnelle rotolano le bocce paralimpiche

dav

Pomeriggio di gioco, di sport e di inclusione: pomeriggio di bocce. Mercoledì 26 giugno nei locali adiacenti alla Misericordia di Tavarnelle Barberino si è giocato grazie all’iniziativa “Giochiamo a Bocce”, organizzata da Federbocce Toscana e Associazione Liberamente Abile di Marco Becattini con Casa Famiglia Meijer e Centro di Socializzazione. “Giochiamo a Bocce” si inserisce nell’ambito del Progetto di Federbocce Toscana “PortAperta”, che vuole coinvolgere nella disciplina sempre più persone, specialmente con disabilità. Sono stati proprio i bocciofili paralimpici i protagonisti: persone con disabilità fisica, sensoriale e intellettivo-relazionale si sono divertiti e avvicinati al gioco aiutati dagli istruttori di Federbocce Toscana Simone Mocarelli e Claudio Costagli alla presenza del Presidente Giancarlo Gosti. Si è giocato in particolare alla “Boccia Paralimpica”, la specialità dedicata alle disabilità fisiche più gravi, che limitano funzioni e movimenti. Grazie a bocce morbide, leggere e malleabili in cuoio, e all’utilizzo di supporti e assistenti, chiunque ha la possibilità di praticare la disciplina, come dimostrano le competizioni internazionali recentemente andate in scena. Hanno preso parte a “Giochiamo a Bocce” ragazze e ragazzi di ogni età del territorio, che si sono sfidati in partite accalorate, coinvolgendo proprio tutti, ospiti e operatori della struttura. Le bocce hanno rotolato incessantemente, tra sorrisi e risate, per 3 ore, poi alle 19 tutti insieme a tavola nei locali della Misericordia di Barberino Tavarnelle, comune che di recente ha dimostrato sensibilità al tema, ospitando altre iniziative dedicate allo sport paralimpico. L’iniziativa è riuscita, per la soddisfazione di tutti: dove c’è una boccia che rotola, c’è sempre divertimento. E non finisce qui…

27/06/2019 at 08:34 Lascia un commento

Bocce per non vedenti all’Open Day Paralimpico di Tirrenia

Bocce non vedenti Tirrenia 22 giugno (1)

Dopo l’appuntamento al Polo Scientifico dell’Università di Firenze (clicca qui), un’altra giornata è stata dedicata alle bocce per non vedenti. Sabato 22 giugno Unione Italiana Ciechi Toscana e Comitato Italiano Paralimpico Toscana hanno organizzato un Open Day Paralimpico presso il Centro Le Torri Olympic Beach di Tirrenia (PI), struttura all’avanguardia per il soggiorno delle persone non vedenti. Si è trattato di un grande sforzo allo scopo di promuovere le discipline paralimpiche per la disabilità visiva, ben 5 già codificate, oltre alle bocce, presenti in maniera sperimentale. Le bocce per non vedenti infatti non sono ancora riconosciute, ma in Toscana ci si lavora da anni, grazie all’impegno del Presidente Giancarlo Gosti e del suo gruppo di lavoro, e alla volontà dei giocatori che si allenano e giocano in pianta stabile a Firenze all’Affrico. L’Open Day, coordinato dall’infaticabile Sandro Bensi, è stato un grande successo, in particolare per le bocce, la disciplina che ha visto il maggior numero di iscritti, ben 20. Gli istruttori Gianni Tempesti e Claudio Costagli hanno allestito un campo nel giardino della struttura e poi hanno seguito i potenziali giocatori, uno indicando il gesto tecnico da compiere per il lancio, l’altro segnalando con la propria voce o con ausili sonori la posizione del pallino e descrivendo la situazione del campo di gioco con il posizionamento delle varie bocce. Il tutto sotto gli occhi divertiti del Presidente del CIP Toscana Massimo Porciani. Dalle 10.30 alle 17.30 tutti i giocatori si sono alternati sul campo, incuriositi da questo sport che è più che altro un gioco. Per qualche minuto si è intrattenuta a giocare anche una famiglia che riuniva quattro generazioni: bisnonno, nonna non vedente, babbo e bimba, tutti insieme a giocare e divertirsi. Molti partecipanti, in gran parte provenienti dalle province di Livorno, Lucca e Pisa, hanno chiesto informazioni su come e dove poter giocare regolarmente nelle loro città. FIB Toscana si impegnerà per garantire loro la possibilità di praticare questo sport sempre più inclusivo, sempre più aperto a tutti.

 

24/06/2019 at 18:22 Lascia un commento

“Giochiamo a Bocce” – A Barberino Tavarnelle pomeriggio di bocce paralimpiche il 26 giugno

Volantino giochiamo a Bocce Tavarnelle_page-0001

Pomeriggio di gioco, di sport e di inclusione: pomeriggio di bocce. Mercoledì 26 giugno nei locali adiacenti alla Misericordia di Tavarnelle Barberino (Via B. Naldini 24, Barberino Tavarnelle) si giocherà grazie all’iniziativa “Giochiamo a Bocce”, organizzata da Federbocce Toscana e Associazione Liberamente Abile con Casa Famiglia Meijer e Centro di Socializzazione. “Giochiamo a Bocce” si inserisce nell’ambito del Progetto di Federbocce Toscana “PortAperta”, che vuole coinvolgere nella disciplina sempre più persone, specialmente con disabilità. Saranno proprio i bocciofili paralimpici i protagonisti: persone con disabilità fisica, sensoriale e intellettivo-relazionale potranno divertirsi e avvicinarsi al gioco aiutati dagli istruttori di Federbocce Toscana. Si giocherà in particolare alla “Boccia Paralimpica”, la specialità dedicata alle disabilità fisiche più gravi, che limitano funzioni e movimenti. Grazie a bocce morbide, leggere e malleabili in cuoio, e all’utilizzo di supporti e assistenti, chiunque ha la possibilità di praticare la disciplina, come dimostrano le competizioni internazionali recentemente andate in scena in Sardegna. Prenderanno parte a “Giochiamo a Bocce” ragazze e ragazzi di ogni età delle Associazioni del territorio,  che si ritroveranno alle 16, per poi festeggiare alle 18.30 con una ricca merenda nei locali della Misericordia di Barberino Tavarnelle, comune che di recente ha dimostrato sensibilità al tema, ospitando altre iniziative dedicate allo sport paralimpico. La partecipazione è aperta a tutti.

19/06/2019 at 08:37 Lascia un commento

Boccia paralimpica – A Pisa si gioca con UILDM e i Caregivers

dav

E’ stato ancora una volta un pomeriggio di divertimento e socialità “Giochiamo a Bocce”, l’iniziativa di promozione della disciplina per le persone con disabilità che si è svolta a Pisa l’11 giugno. Ad organizzarla stavolta sono stati Federazione Italiana Bocce Toscana e UILDM Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Pisa (erano presenti anche membri della sez. Versilia), assieme alla società pallavolistica Dream Volley group che la ha ospitata nella propria struttura e al Coordinamento etico dei Caregivers ONLUS, che ha portato i propri ragazzi e i propri operatori. Una dozzina di ragazze e ragazzi hanno potuto giocare alla Boccia paralimpica, la disciplina riservata alle persone con disabilità più gravi e conseguenti limitazioni funzionali e di movimento. FIB e UILDM hanno infatti da pochi mesi firmato un protocollo nazionale proprio per favorire lo sviluppo della Boccia, che porta numerosi benefici all’atleta paralimpico che la pratica e che si sta sempre più diffondendo sul territorio. L’istruttore FIB Simone Mocarelli e l’educatore sportivo FIB Claudio Costagli hanno allestito il campo, per poi far giocare tutti, chi autonomamente, chi con il supporto dello scivolo e dell’assistente.  Il pomeriggio è scorso veloce tra i sorrisi dei partecipanti e dei loro accompagnatori, che si sono appassionati e hanno chiesto di poter ripetere l’iniziativa. Alla fine della giornata il momento conviviale all’aperto ha cementato il sodalizio tra le componenti che hanno permesso di realizzare la giornata con il Presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti, la Presidente UILDM Pisa Vilma Lupi, il Consigliere Nazionale UILDM Enzo Marcheschi e la Presidentessa del Coordinamento Etico dei Caregivers Antonietta Scognamiglio che si sono dati appuntamento per una prossima giornata.

 

12/06/2019 at 08:08 Lascia un commento

“Al buio il nostro cervello gioca a bocce”

Bocce non vedenti (2)

Uno dei percorsi presenti alla sedicesima edizione di Scienzestate, manifestazione promossa dal servizio di educazione e divulgazione scientifica dell’Università di Firenze presso il polo scientifico di Sesto Fiorentino, recitava “Al buio il nostro cervello gioca a bocce”. Sulla pista allestita dalla Federazione Italiana Bocce, con l’ istruttore Simone Mocarelli ed il delegato provinciale Stefano Bartoloni, la squadra dei disabili visivi dell’U.S. Affrico, guidata da Fernando Reali, ha sfidato i visitatori di turno rigorosamente bendati ed attenti a seguire le percezioni degli altri sensi per indirizzare e lanciare correttamente le bocce vicino al pallino. Un’esperienza apprezzata anche dal Magnifico Rettore dell’ Università di Firenze, professor Giovanni Dei che, dopo aver ricevuto una targa dal presidente Regionale della Federazione Italiana Bocce Giancarlo Gosti a ricordo della emozionante serata, ha proceduto alle premiazioni del campionato sociale dei disabili visivi che quest’anno ha visto primeggiare Luca Carboni.

11/06/2019 at 12:11 Lascia un commento

Giornata promozionale paralimpica a Torrita di Siena

Giochiamo a Bocce Torrita (1)

Domenica 2 giugno, in concomitanza con la Festa della Repubblica Italiana, si è svolta a Torrita di Siena una giornata promozionale di attività di bocce paralimpiche. La A.S.D. Torritese, che trova spazio ai “Campini” della Curia, ha ospitato nell’impianto destinato alle gare le Associazioni intervenute alla manifestazione. Tra di esse l’Associazione Le Rondini Onlus, l’Associazione Anmil di Torrita di Siena, l’Associazione Casa Famiglia di Sinalunga. Inoltre, con un suo atleta di Asciano, è stata rappresentata l’Associazione Le Bollicine di Siena. Il Presidente della A.S.D. Torritese Giordano Grazi, coadiuvato dall’indispensabile ed infaticabile vice Presidente Ilvo Trabalzini, ha organizzato e diretto in modo impeccabile la giornata in tutti i suoi momenti: la predisposizione dei giochi, la gestione della premiazione per tutti i numerosi ragazzi presenti ed in fine il momento tanto atteso della convivialità; grande vanto da sempre della Società e da tutti riconosciuto. Grande merito alla riuscita della “festa” va riconosciuto anche a Gianni Materozzi della A.S.D. Bocciofila Asciano, che con la sua presenza ha conferito un validissimo aiuto allo svolgimento dei giochi. Un riconoscimento anche alla famiglia Pizzo di Asciano che, oltre ad accompagnare il figlio, si è messa subito a disposizione dell’organizzazione per aiutare dove necessario. Sono intervenuti alla giornata il padrone di casa Don Fabio per la parrocchia, l’assessore allo sport di Torrita di Siena Roberto Trabalzini, per l’Associazione Le Rondini Onlus il Presidente Giuliano Iannunzio, per l’Associazione Anmil di Torrita il responsabile Giancarlo Capitoni, per l’Associazione Casa Famiglia di Sinalunga la Responsabile Roberta Fragai e per la FIB Toscana il responsabile attività paralimpica Armando Martini.

03/06/2019 at 17:57 Lascia un commento

Giochiamo a…”Boccia” – L’11 giugno a Pisa un pomeriggio promosso da FIB Toscana e UILDM Pisa

Volantino giochiamo a Bocce OK_page-0001

Si avvicina l’11 giugno, data in cui FIB Toscana e UILDM Pisa, con Dream Volley group e Coordinamento etico dei Caregivers ONLUS, organizzano nella città della torre pendente un pomeriggio “Giochiamo a Bocce”. Si tratta di un pomeriggio promozionale, in cui sarà presentata la disciplina “Boccia paralimpica”, dedicata alle persone con disabilità più gravi e conseguenti limitazioni funzionali e di movimento. FIB e UILDM (Unione Lotta alla Distrofia Muscolare) hanno da pochi mesi firmato un protocollo nazionale proprio per favorire lo sviluppo della Boccia (clicca qui).

A Pisa i partecipanti si ritroveranno presso il Centro Sportivo Dream (Via G. Belli 24) verso le 16, per giocare due ore con i tecnici FIB Toscana, e poi salutarsi dopo un momento conviviale.

L’iniziativa è aperta a tutti, atleti paralimpici con disabilità fisica di ogni età. Per partecipare si raccomanda l’iscrizione telefonando a Enzo Marcheschi (UILDM Pisa) o ad Armando Martini (FIB Toscana) al 335 7292463.

02/06/2019 at 17:11 Lascia un commento

“Giochiamo a Bocce” a Torrita – Pomeriggio promozionale paralimpico il 2 giugno

torrita di siena_volantino giornata promozionale paralimpica del 2 giugno 2019_page-0001

Nuovo appuntamento per “Giochiamo a Bocce“, la giornata promozionale che FIB Toscana organizza con le società del territorio per la promozione dell’attività paralimpica. Stavolta sarà il Gruppo Bocciofilo Torritese di Torrita di Siena a ospitare le ragazze e i ragazzi presso Piazza della Libertà (Campini) il pomeriggio di domenica 2 giugno. Il ritrovo sarà alle 14.30, alle 15 inizieranno partite e giochi curati dai tecnici FIB e dalla società locale. Alle 18 ci sarà una merenda tutti assieme a conclusione della giornata di festa.

Per informazioni rivolgersi a:
Armando Martini (FIB Toscana) 335 7292463 Giordano Grazi (G.B. Torritese) 328 6648569

01/06/2019 at 23:17 Lascia un commento

Boccia Paralimpica – Un pomeriggio a “Villa il Sorriso”

La Boccia paralimpica è sempre più realtà anche in Toscana. L’attività strettamente agonistica stenta a decollare, ma quella promozionale coinvolge sempre più ragazze e ragazzi, donne e uomini di ogni età. Mentre prosegue l’attività alla Fondazione MAIC di Pistoia (clicca qui), dove una volta alla settimana un istruttore FIB Toscana fa giocare gli ospiti del centro, anche a Villa Il Sorriso a Firenze le bocce scorrono. Grazie all’iniziativa del delegato CIP Firenze Alessio Focardi e del Presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti i pazienti hanno iniziato a cimentarsi in una disciplina che li appassiona e dei cui benefici possono godere. La terrazza di Villa il Sorriso è ormai diventata un vero e proprio “Bocciadromo” e le partite sono sempre più appassionanti e tirate, con l’equipe di medici e operatori sanitari guidata dal Dott. Giovanni Giambalvo che si mette in gioco con i pazienti accostando e bocciando. La disciplina, dedicata alle disabilità fisiche più gravi che comportano limitazioni funzionali e motorie maggiori, piace e coinvolge, diverte e fa gruppo. Straordinaria è la capacità di questo gioco – perchè le bocce sono, fondamentalmente, un gioco – di creare un’atmosfera festosa e coinvolgente, tra chi ricorda le bocce di legno con cui giocava da ragazzo, chi rammenta delle partite sulla spiaggia, e chi guarda al domani con domande sornione, ma non troppo: “ma è vero che con la Boccia si può andare alle Paralimpiadi?”. Queste leggere e malleabili sfere di pelle, rosse e blu, offrono benefico svago, carpiscono sorrisi, suscitano emozioni e regalano sogni: questo è lo sport, queste sono le bocce, questa è la Boccia.

 

28/05/2019 at 22:52 Lascia un commento

“Giochiamo a Bocce” a Torrita – Pomeriggio promozionale paralimpico il 2 giugno

torrita di siena_volantino giornata promozionale paralimpica del 2 giugno 2019_page-0001

Nuovo appuntamento per “Giochiamo a Bocce“, la giornata promozionale che FIB Toscana organizza con le società del territorio per la promozione dell’attività paralimpica. Stavolta sarà il Gruppo Bocciofilo Torritese di Torrita di Siena a ospitare le ragazze e i ragazzi presso Piazza della Libertà (Campini) il pomeriggio di domenica 2 giugno. Il ritrovo sarà alle 14.30, alle 15 inizieranno partite e giochi curati dai tecnici FIB e dalla società locale. Alle 18 ci sarà una merenda tutti assieme a conclusione della giornata di festa.

Per informazioni ed iscrizioni (da effettuare entro mercoledì 29 maggio) rivolgersi a: Armando Martini (FIB Toscana) 335 7292463
Giordano Grazi (G.B. Torritese) 328 6648569

Clicca sul volantino giornata promozionale paralimpica del 2 giugno 2019

 

27/05/2019 at 07:54 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Coppa Parodi 2019 – Viareggio 20-21 luglio 2019

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 579.676 hits