“Dalle Pallottole alle Bocce ricordando Pietro Leopoldo con un calice di vino” Venerdì 26 febbraio serata evento nell’ambito della Festa della Toscana 2015

24/02/2016 at 11:00 Lascia un commento

Manifesto Pietro Leopoldo small

Bocce e vino. E’ il connubio che FIB Toscana (Comitato regionale della Federazione italiana bocce) e Associazione Toscana in Style hanno ideato per ricordare la figura riformatrice del Granduca Pietro Leopoldo. Una serata che vedrà una degustazione di vino e di prodotti tipici toscani e come evento culmine una partita di bocce fra politici e giornalisti.

La location è la ASD Bocciofila Sestese, via Massimo D’Azeglio, 62, a Sesto Fiorentino, e all’iniziativa parteciperanno anche le squadre delle Società FIB delle province di Prato e Firenze che faranno gli onori di casa e accoglieranno sulle corsie di gioco chiunque vorrà cimentarsi nel corso della serata.

Pietro Leopoldo rese la Toscana della seconda metà del settecento un modello di riformismo per tutta l’Europa. L’abolizione della tortura e della pena di morte è tra quelle riforme che celebriamo oggi, ma vanno ricordate anche la riorganizzazione dell’amministrazione, la riforma tributaria e l’opera di bonifica delle aree paludose oltre alla riorganizzazione della viabilità che diedero spinta all’agricoltura. Non tutti i provvedimenti che prese furono considerati positivi per i toscani. Pietro Leopoldo proibì infatti il gioco delle bocce, che allora venivano giocate per strada e si chiamavano pallottole. Fu così che i giocatori toscani si spostarono tra i filari dei vigneti che il Granduca aveva spinto a migliorare con l’ausilio dell’Accademia dei Georgofili. Qui giocarono allo striscio, il modo tradizionale toscano di giocare a bocce, con le grandi bocce di sorgo.

FIB ha deciso di ricordare tutto questo in modo “simpatico” nell’ambito della Festa della Toscana 2015 dedicata al Granduca riformatore, giocando alle bocce che lui proibì in una serata che vuol unire cultura, sport ed enogastronomia.

La manifestazione ha ottenuto il riconoscimento della Regione Toscana ed è stata inserita fra gli eventi ufficiali dell’edizione 2015 della Festa della Toscana, è patrocinata da CONI Toscana ed è organizzata dal Comitato regionale della Federazione italiana bocce, FIB Toscana, insieme a FIB Firenze, ASD Bocciofila Sestese, Associazione Toscana in Style, e in collaborazione con USSI Toscana (Gruppo toscano giornalisti sportivi) e Arga Toscana (Associazione regionale giornalisti agroalimentari).

La serata

Il Presidente del Consiglio regionale della Toscana e Delegato provinciale CONI Firenze Eugenio Giani aprirà la serata rievocando la stagione di Pietro Leopoldo, periodo di grandi riforme, un balzo in avanti per i diritti civili, che ha lasciato il segno indelebile nell’organizzazione dei comuni contribuendo a far crescere l’identità e l’autonomia degli enti locali, tratto distintivo della Toscana.

Seguirà una lettura teatrale del bando del Granducato che proibiva il gioco delle pallottole per strada, interventi di esperti e una degustazione di prodotti tipici toscani. Hanno infatti aderito supportando la manifestazione con i proprio prodotti: il Consorzio del Vino Chianti Classico, il Consorzio del Prosciutto Toscano Dop, il Consorzio della Finocchiona Igp, il Consorzio del Pane Toscano Dop.

“Siamo lieti di partecipare ad un evento di rievocazione storica proprio nell’anno in cui festeggiamo il nostro trecentesimo compleanno – commenta Giuseppe Liberatore, direttore del Consorzio Vino Chianti Classico -. E’ infatti datato 24 settembre 1716 l’editto di Cosimo III de’ Medici con cui si individuano per la prima volta i confini della produzione enologica del Chianti Classico, identificato già all’epoca come una delle principali risorse socio-economiche da tutelare per legge. Da allora lo scenario è cambiato, ma il vino del Gallo Nero rappresenta più che mai un punto di riferimento, non solo per la Toscana, ma per il mondo, essendo diventato sinonimo di qualità e di life style, frutto del connubio tra bellezza naturale e cultura italiana”.

“Il Prosciutto Toscano DOP è felice di poter partecipare come partner alla manifestazione “Dalle Pallottole alle Bocce ricordando Pietro Leopoldo con un calice di vino” – dichiara il Direttore del Consorzio del Prosciutto Toscano Emore Magni – del resto il Prosciutto Toscano DOP non può che condividere una manifestazione che ha come intento quello di custodire e rievocare il patrimonio culturale e gastronomico della Toscana”.

“Abbiamo raccolto con piacere – sottolinea Fabio Viani, Presidente del Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP – l’invito del Comitato regionale della Federazione Italiana Bocce, che ringraziamo insieme a tutti coloro che hanno organizzato l’evento. Il legame profondo che unisce il nostro prodotto alla Toscana si sposa benissimo con lo spirito della serata e con il ricordo di un grande personaggio della nostra storia, Pietro Leopoldo. Oggi la Finocchiona IGP, anche sulla spinta del riconoscimento dell’Indicazione Geografica Protetta, sta crescendo e ci sono le potenzialità per migliorare ancora. Il nostro obiettivo è quello di sostenere questo trend, anche valorizzando la cultura e la storia che stanno dietro questo antico salume tipico della nostra regione”.

L’evento “Dalle Pallottole alle Bocce ricordando Pietro Leopoldo con un calice di vino” si concluderà con un torneo di bocce fra giornalisti, rappresentanti delle Istituzioni locali e bocciofili.

Programma

ore 19.00   Saluti iniziali

ore 19.15   Interventi degli ospiti

ore 19.45   Lettura teatrale su Pietro Leopoldo

ore 20.00   Degustazione vini Chianti Classico guidata da un sommelier Ais Toscana, assaggi di Prosciutto Toscano Dop, Finocchiona Igp, Pane Toscano Dop

ore 20.30   Inizio gara di bocce tra politici, giornalisti e appassionati

ore 22.00   Chiusura serata con premiazione

Ufficio stampa: Stefania Guernieri tel. 338 7676797           

Manifesto Dalle Pallottole alle bocce ricordando Pietro Leopoldo con un calice di vino                                                

 

Annunci

Entry filed under: Iniziative, Regione Toscana. Tags: , , .

Calendario raffa: aggiornamento al 22 febbraio Coppa Toscana Juniores: la terza tappa a Cecina il 28 febbraio

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Assemblea Regionale Ordinaria Elettiva 2017/2020

Tutti i documenti dell'Assemblea Elettiva

Bocce in Toscana

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 450,615 hits