Posts tagged ‘Francia’

Da Viareggio alla Bretagna, nuovo impegno in nazionale per Niko Bassi

La rappresentativa italiana composta dal “nostro” Niko Bassi, atleta della Montecatini AVIS, da Aron Rocchetti e Luca Mercanti è in viaggio verso Plaintel, nel dipartimento della Côtes-d’Armor in Francia. Nel fine settimana infatti scenderà in campo al palabocce bretone “Des Coteaux” nella quarta edizione del Torneo internazionale juniores di raffa che vedrà impegnate le rappresentative di  5 differenti nazioni: Algeria, Slovacchia e le “medagliate” a squadra agli ultimi Campionati europei Italia, Svizzera e Austria. I padroni di casa d’oltralpe saranno in campo con tre “équipes”.

Insieme ai giovani azzurri ci saranno il capo delegazione Bruno Casarini, il tecnico Rodolfo Rosi, il preparatore atletico Fulvio Peira e il general manager Dante D’Alessandro.

Per Niko Bassi si tratta della seconda convocazione azzurra per un torneo internazionale dopo quella del novembre 2015 che lo ha visto debuttare “oltreconfine” nel Torneo internazionale di Augsburg (Baviera).

La squadra Svizzera sarà capitanata da Simone Reina, terzo agli ultimi Europei Under 23; i nomi di spicco austriaci invece sono quelli di Enrico Matic e Gunther Ill, che hanno partecipato in coppia all’ultimo europeo, e saranno accompagnati da Nicola Natale, campione del mondo individuale nel 2010. Il team francese sarà guidato da Eddy Rouault e fra i giocatori che vedrà scendere in campo punta su Guillaume Goujon e Pierre Rouxel.

La Bretagna è pronta a ospitare questa importante manifestazione alla quale presenzieranno anche Philippe Coquet, presidente della FFSB francese, e Claude Azéma, presidente della CMSB.

Il programma prevede:
Venerdì 24 marzo: qualificazioni dalle 19
Sabato 25 marzo:  qualificazioni dalle 19 fino al pomeriggio
Domenica 26 marzo: semifinali dalle 9.30 e finale dalle 15.

Sabato sera è prevista anche una speciale festa per tutti gli intervenuti (su prenotazione 06.03.44.91.19 o 02.96.32.04.10).

Maggiori informazioni sul Torneo sul sito dell’organizzazione.

23/03/2017 at 17:03 Lascia un commento

Lino Ventura e la petanque

Lino Ventura petanque

Abbiamo “ripescato” dall’archivio dell’Ina, un’intervista del ’59 al grande attore Lino Ventura dove dichiara tutto il suo amore per la petanque “Je ne conçois pas les vacances sans pétanque, c’est sacré”. La trovate qui.

02/01/2013 at 14:23 Lascia un commento

Neo-rurali francesi: dal bar delle bocce allo yoga

Stefano Montefiori presenta sul Corriere un saggio di Jean-Pierre Le Goff che descrive il cambiamento dei paesi e villaggi della campagna francese a seguito del trasferimento di ex cittadini, i cosiddetti “neorurali” :

A Cadenet la vita sociale si svolgeva attorno al Bar des Boules, il bar delle bocce dove si andava a bere un Pastis o un rosé, e che funzionava anche da rete di salvataggio ufficiosa per i poveri, i soli, i disadattati. I neorurali si trasferiscono a Cadenet anche per il Bar des Boules della loro immaginazione, ma ben presto scoprono che il cuore della vita paesana si è trasferito ormai nel Point Jeunes «dove si tengono corsi di yoga-danse, atelier corporali e mostre di arte contemporanea».

“Credo che la campagna italiana, per esempio in Toscana,” dice il sociologo Jean-Pierre Le Goff  “sia nella stessa situazione”.  Lo è? Viviamo anche noi questo tipo di cambiamento sociale? Cliccate qui per leggere tutto l’articolo.

09/11/2012 at 15:42 Lascia un commento

Mondiale La Marseillaise à Pétanque, un web doc ne racconta la storia

Si è appena concluso a Marsiglia il cinquantesimo “Mondiale La Marseillaise à Pétanque” creato nel 1962 su idea di Paul Ricard, mitico “inventore” del pastis, aperitivo icona della vita francese. La manifestazione che ha visto gareggiare 4416 squadre davanti a 15 mila spettatori ha incoronato campioni Dubois, Rocher, Robineau, Santiago e Faralli e campionesse e Innocenti, Berdoyes e Lesaigne. Se siete curiosi potete rivedere le gare sul sito di France 3. E’ on line anche un web doc che racconta attraverso belle foto d’epoca la storia del torneo: cliccate qui per vederlo.

10/07/2012 at 10:48 Lascia un commento

La partita di petanque della Gendarmeria di Saint Tropez

Dopo il video di Jean Roch e Snoop Dogg, oggi parliamo ancora di Saint-Tropez e di petanquema stavolta lo facciamo grazie a un grande personaggio del cinema comico francese: il maresciallo Ludovic Cruchot della Gendarmeria Nazionale, nella fortunata serie dei Gendarmi di Saint-Tropez. Interpretato dal grande attore comico Luis de Funes, qui vediamo il maresciallo alle prese con una partita di petanque. “Siamo” nel film “Una ragazza a Saint Tropez” del 1964. Buona visione!

(… Jean Roch e Snoop Dogg nel loro video ballonzolavano seduti sul cofano di una macchina parcheggiata davanti alla Gendarmeria Nazionale di Saint-Tropez. Un omaggio?)

01/06/2012 at 11:31 Lascia un commento

Il rapper Snoop Dogg gioca a petanque

E lo fa nell’ultimo video – che passa in rassegna i tradizionali cliché su lusso e Costa Azzurra – del musicista Jean Roch. C’è spazio anche per lo stilista Karl Lagerfeld che guida Roch alla scoperta di una delle località balneari più famose d’Europa. “Non ti hanno mai detto che Saint Tropez è il paradiso?” … della petanque sì, lo sapevamo!

28/05/2012 at 12:38 2 commenti

I colori della speranza: bocce e diversamente abili a San Vincenzo

Sport, festa e solidarietà nella settimana di eventi organizzata dal Comitato gemellaggi di San Vincenzo in programma proprio in questi giorni presso il comune della costa livornese. Ospiti d’onore i mebri delle delegazioni del comune tedesco di Pfarrkirchen e di quello francese di Saint Maximin.

Sono davvero molti gli appuntamenti in programma: da incontri sportivi a visite “gastro-culturali”. Per esempio ieri la delegazione dei muratori tedeschi di Pfarrkirchen ha visitato l’azienda agricola della Bulichella, visita alla quale è seguita una cena nell’area delle feste con 46 studenti. Oggi invece un evento del tutto speciale dedicato alla solidarietà e alle bocce. Dalle 15 alle 19 presso il bocciodromo comunale di San Vicnenzo gareggeranno, infatti, circa 70 atleti diversamente abili in un incontro internazionale che vedrà la partecipazione della squadra francese di Saint Maximin. Il Presidente della Società Bocciofila di San Vincenzo, Ivano Giannini, crede fermamente che le bocce possano essere una vera occasione di integrazione “Il nostro bocciodromo, dove da più di due anni si organizzano eventi all’insegna dello sport e della solidarietà, è una struttura che rende davvero bene: è un luogo che accoglie una famiglia che ogni anno si ritrova e dove è possibile fare uno sport “facile” per questi ragazzi. Le bocce – continua Giannini – insieme alla pallacanestro, sono uno sport che può dare la possibilità di emergere e rendere bene anche a chi ha più difficoltà di noi. E certe volte mi dico che siamo noi quelli che hanno più difficoltà”. Gli atleti francesi giocheranno insieme agli 8 atleti italiani della squadra della locale Croce Rossa e verranno accolti con cura e attenzione da tutto lo staff della Bocciofila.

E domani, sabato, la delegazione francese di diversamente abili, in collaborazione con il settore femminile della Croce Rossa locale, ha in programma la visita al parco Gallo Rose di Cecina. Nel pomeriggio, alle 18.00, avrà luogo la premiazione dei partecipanti al torneo di bocce.

La solidarietà continuerà anche a cena dove, con prenotazione al cell. 331-1068685 e al prezzo 15 euro, tutti i partecipanti potranno concludere insieme questi giorni di grande impegno sportivo, ma anche e soprattutto sociale all’insegna della fratellanza fra cittadini europei.

Cliccare qui per scaricare l’invito alla manifestazione

25/05/2012 at 12:35 Lascia un commento

Il libro del mese: Il clan dei Mahè

George Simenon, prolifico e quantomai controverso scrittore di origine belga, a cui si deve la creazione di uno dei più famosi ispettori della storia della letteratura, Jules Maigret, nel suo “Il Clan dei Mahè“, romanzo psicologico scritto nel 1945,  disegna un ritratto critico e ironico della tipica famiglia borghese della provincia francese in vacanza sull’isola di Porquerolles.

Francois Mahé, il protagonista, ha trentacinque anni ed è un affermato medico di una cittadina di provincia del profondo nord francese. Benestante, stimato, perfettamente inserito nella società e nella vita. In vacanza sull’isola di Porquellores, le sue certezze cominceranno a vacillare e,  piano piano,  il dottore si renderà conto che la sua vita è frutto di scelte fatte sempre da altri, soprattutto dalla madre.

Maestro nella descrizione di ambienti e situazioni, Simenon ci porta sulla Place d’Armes in mezzo ai giocatori di petanque. C’è una brezza calda che spira da sud  e le nostre dita, strette attorno a un bicchiere di pastis, sono umide.


Come finirà la partita in cui il dottor Mahè si gioca la vita? Vi invitiamo a scoprirlo leggendo questo libro. Lo potete comprare qui sul sito di webster o prendere in prestito in biblioteca.

14/05/2010 at 11:25 Lascia un commento


Sito istituzionale Federazione Italiana Bocce Toscana

Coppa Parodi 2019 – Viareggio 20-21 luglio 2019

Sportello Aperto

Progetto Sporthabile

Galleria Fotografica

Bocce in Toscana su You Tube

Twitting

QuintoZoom

Pinterest

Bocce in Toscana su Anobii

Calendario

gennaio: 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Categorie

2T Sport

Archivi

Blog Stats

  • 644.063 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: