Letture d’agosto per bocciofili: Da leccarsi i baffi. Memorabili viaggi in Italia alla scoperta del cibo e del vino genuino

daleccarsiibaffi

Un’antologia di racconti di Mario Soldati curata da Silverio Novelli per DeriveApprodi con scritti di uno dei più grandi narratori italiani del Novecento su cibo, vino, olio e acqua. Ma Soldati racconta anche di osterie e di campi da bocce. Un viaggio in un’Italia che “anche se odora di passato, avrebbe tutta la forza di indicare un’alternativa per il futuro”. Tutte le informazioni su questo libro le trovate sul sito della casa editrice. Buona lettura!

27/08/2014 at 07:00 Lascia un commento

Bocce in giardino: vivere negli Stati Uniti e costruirsi un campo da bocce in casa

Gli Stati Uniti anticipano spesso le tendenze. Chissà se anche la passione di costruirsi un campo da bocce in casa sviluppata ultimamente oltreoceano, come ci racconta Becky Harris in questo articolo, diventerà una moda “planetaria”. Facendo un giro nella rete, abbiamo trovato numerosi esempi (intere board di Pinterest) e tutorial. Se avete uno spazio all’aperto e non potete fare a meno di giocare a bocce anche a casa, ecco a voi alcuni tutorial, in inglese.

A Backyard Built for Playing Games, This old house
Let’s Roll!, Slate
How to Build a Bocce Ball Court, Diy Network

25/08/2014 at 05:00 Lascia un commento

Petanque: il 24 agosto a Riparbella (PI) un pomeriggio di sport e divertimento

Riparbella - petanque 24 agosto 2014

Petanque a Riparbella (PI) domenica 24 agosto alle 15.30 presso gli impianti sportivi comunali della Località Proggi, da cui si gode uno splendido panorama vista mare, insieme a Riparbella Petanque e Pisa Bocce. La gara è aperta a tutti quelli che vogliono provare a giocare alla specialità francese che sta risquotendo sempre più successo a livello internazionale e ha il pratrocinio del Comune di Riparbella, di FIB Toscana e del CSI Toscana. Una quota di partecipazione di 3 Euro per i tesserati FIB e CSI e di 5 Euro per tutti gli altri darà la possibilità di cimentarsi in questo divertente sport. Iscriversi è facile: si potrà fare entro le 15.00 del 24 agosto direttamente sul campo di gioco. Per chi vorrà proseguire la serata a Riparbella, il ristorante adiacente ai campi sarà aperto e qui si potrà consumare una cena tutti insieme per concludere in amicizia un pomeriggio all’insegna della petanque.

22/08/2014 at 10:00 Lascia un commento

Raffa Juniores: sabato 23 agosto a La California (LI) il 1° Trofeo della 85a Fiera

La California Fiera

Nuovo appuntamento a tutto sport bocce giovanile a La California (Bibbona) sabato 23 agosto alle ore 16.30 con il 1° Trofeo della 85a Firea La California: un torneo di bocce a terna juniores specialità raffa con categorie unificate a sorteggio. Dopo il torneo, la Società offrirà ai ragazzi partecipanti una pizza per concludere tutti insieme un pomeriggio di sport e amicizia in riva al mare. Cliccare sul nome del file per scaricare il volantino della gara in formato .pdf: Volantino fiera cecina

21/08/2014 at 07:00 Lascia un commento

Letture d’agosto per bocciofili: Anni di vetro scuro. Bocciofile, bordelli e passione granata

anni di vetro scuro

Un paio di campioni di bocce, un proprietario di case chiuse, una promessa del calcio: piccole vicende di gente semplice si intrecciano mentre fuori va in scena la tragedia della seconda guerra mondiale ed il Grande Torino di Valentino Mazzola finisce la sua corsa sulla Basilica di Superga. Storie di amicizie vere, antiche e profonde, con qualche goccia di sangue a complicare l’aria e donne quasi sempre sbagliate. Tutto questo e molto altro nel libro di Germano Longo che consigliamo ai bocciofili che amano le storie di vita e di bocce. Maggiori informazioni sul libro qui sul sito della casa editrice.

20/08/2014 at 07:00 Lascia un commento

L’ambasciatore John Phillips, Borgo Finocchieto e le bocce

11borg650.5

Dall’archivio di La Repubblica scopriamo che il nuovo ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, John Phillips, è particolarmente appassionato della nostra regione e ha acquistato e riportato a nuova vita Borgo Finocchieto, nei pressi di Buonconvento (SI). “L’ ho comprato in un momento di esuberanza irrazionale. Solo un innamorato pazzo dell’ Italia poteva decidere di acquistare un rudere in quello stato e restaurarlo”. Un buen ritiro di lusso nel quale, come da tradizione rurale toscana, non può certo mancare un campo da bocce. Per leggere l’articolo di Maurizio Bologni cliccare qui. Se conoscete l’inglese, vi segnaliamo un articolo di Maureen Orth apparso qualche tempo fa sul New York Times nella sezione Home & Garden: Shopping for a Villa, He Wound Up With a Village.

18/08/2014 at 10:00 Lascia un commento

Bocce di stoffa: un tutorial per realizzare bocce in modo creativo

Puntidibocce-001

I giorni d’estate sono un’occasione per trascorrere del tempo con i bambini della famiglia. Che ne direste di giocare a bocce in modo creativo realizzando insieme a loro una boccia di stoffa? Enza Lombardi, direttamente dal progetto “Bocce tutti in gioco”, ci spiega come fare. Cosa occorre? Un pezzo di stoffa colorata di forma quadrata (dimensioni 40×40 cm), un elastico e ritagli di carta di vario genere o sassolini o quello che vi ispira la fantasia (per renderla pesante). Ed ecco il procedimento:

primo passo

primo passo

Stendere il tessuto

secondo passo

secondo passo

Prendere i quattro angoli

03 terzo passo

terzo passo

 Portare le punte verso l’alto e farle combaciare

quarto passo

quarto passo

Tenendo le punte, infilare l’elastico (farlo girare 3 volte) a formare un fagotto simile ad un uovo pasquale

quinto passo

quinto passo

Inserire le punte nell’elastico e capovolgere

sesto passo

sesto passo

Con i pollici dentro l’elastico, rovesciare l’interno in fuori e contemporaneamente inserire nel foro le parti di tessuto all’interno

settimo passo

settimo passo

Continuando a modellare inserire uno per volta pezzetti di carta accartocciati fino a completare l’imbottitura

ottavo passo

ottavo passo

Ecco fatta la nostra boccia!

Per creare una bella boccia di stoffa l’importante è non scoraggiarsi al primo tentativo: basta un po’ di pazienza e mani abili che lavorano! Se volete stampare il tutorial, cliccate qui e scaricatelo in .pdf. Buon lavoro!

16/08/2014 at 07:00 Lascia un commento

Petanque e Rugby? Due sport destinati a stare insieme

Petanque e rugby

Le ragazze irlandesi e gallesi impegnate in questi giorni nella Coppa del mondo femminile di Rugby ci mostrano come la petanque e il rugby possano creare una divertente sintesi fra loro in questi video linkati qui sotto. Buona visione!

Ireland women take part in Rugby Petanque challenge at WRWC2014
Welsh women take on rugby petanque in Paris

 

 

14/08/2014 at 08:00 Lascia un commento

Letture d’agosto per bocciofili: Luna calante. Storie di fughi, fichi e fuchi

luna-calante

Francesca della Bona racconta la vita, il destino e la natura dell’uomo nel suo romanzo d’esordio “Luna calante. Storie di fughi, fichi e fuchi“. Maria, don Andrea, Cosimo, Angelo, Amalia, Peppe il francese e Settimio

“La vita e le giornate di Settimio erano scandite dall’ordine: di mattina la campagna, a mezzogiorno il pranzo, nel pomeriggio gli teneva compagnia Bibì, il cane dei vicini, per lui semplicemente Bi. Quando c’erano delle belle giornate una partita a bocce con gli amici, di sera la televisione per incazzarsi un po’, e una volta al mese la riunione in sezione per sognare ancora”.

Maggiori informazioni su questo libro, che in copertina ha una bella fotografia di Monica Putzu, le trovate sulla pagina facebook.

13/08/2014 at 08:00 Lascia un commento

Buone vacanze!

boccia e mano da petanque

Gli uffici del Comitato regionale FIB Toscana rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 13 al 31 agosto. Buone vacanze!

12/08/2014 at 13:17 Lascia un commento

Articoli meno recenti


Bocce in Toscana

Sportello Aperto

Polident Cup

SportHabile

Categorie

Bocce in Toscana su Twitter

Twitting

Slideshare

Pinterest

Bocce in Toscana su You Tube

Galleria Fotografica

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Petanque in riva all'Arno

Altre foto

La storia

Le prime tracce di un'attività ludica con le bocce possono essere fatte risalire al 7000 a.C., se si ritiene fossero impiegate per un gioco le sfere in pietra rinvenute nel 1961 nella città neolitica di Catal Huyuk in Turchia, che mostrano segni di rotolamento su un terreno accidentato; di esse peraltro l'archeologo inglese James Mellaart ipotizzò un utilizzo a scopo religioso. Più documentata è la pratica nell'Antico Egitto: pitture murali e geroglifici attestano che gli egizi erano soliti giocare con sassi arrotondati. Indizi ancora più chiari si trovano per la Grecia: già Omero racconta nell'Iliade che, davanti alle mura di Troia, Achille e i suoi compagni nelle ore di ozio facevano rotolare piccole sfere di pietra; nell'età classica il gioco era diffuso in tutta l'Ellade, praticato con pietre o piastrelle. (continuate a leggere su Enciclopedia Sport Treccani http://www.treccani.it/enciclopedia/bocce_%28Enciclopedia-dello-Sport%29/)

Bocce in Toscana su Anobii

Foursquare

Le bocce: fra esercizio fisico e benessere mentale (Adnkronos)

Flessibilità, equilibrio, elasticità e concentrazione. Sono le qualità che si richiedono a un vero giocatore di bocce. Questa disciplina, negli ultimi anni, ha coinvolto sempre più appassionati disposti a divertirsi sull’erba, sulle aie, sulle spiagge o sui campi regolamentari. Dai bambini fino a agli overAnta se ne parla come di uno sport in grado di esercizio fisico e benessere mentale. Fare movimento senza forzare i muscoli, camminare, fare flessioni e allenare le articolazioni. Le bocce, per i benefici fisici in grado di dare, sono simili alla ginnastica dolce che dona elasticità alle ossa e migliora la circolazione. Le bocce prevedono diversi tipi di giocate, lancio di avvicinamento e lancio di bocciata, e alcune varianti. Raffa, pentaque e volo sono le più conosciute e per ognuna esiste un regolamento preciso, disponibile sul sito ufficiale della Federazione italiana bocce. Lanciare la propria palla avvicinandola al pallino, oppure tentare di allontanare quella dell’avversario però, è sempre questione di concentrazione e conoscenza di se stessi. Sul campo poi ci si confronta continuamente con gli avversari e socializzare è naturale. Dallo scherzo alla discussione, il dialogo è costante. Giocare a bocce dunque fa bene al corpo e anche alla mente.

2T Sport

Le bocce in Toscana

QuintoZoom

Calendario

agosto: 2014
L M M G V S D
« lug    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Blog Stats

  • 197,932 hits

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 29 follower